menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Berbenno, spara alla compagna e poi rapisce la figlia: arrestato

Dopo aver sparato due colpi alla donna è fuggito portando con sè la figlia di un anno e mezzo

Nel corso della mattinata giovedì 27, i Carabinieri del Comando Provinciale di Sondrio hanno dato esecuzione ad un decreto di fermo, emesso dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Sondrio, dott. Stefano Latorre, per i reati di tentato omicidio aggravato e sequestro di persona aggravato.

Spara, ferisce un uomo e scappa: è caccia a un 29enne

Nella tarda serata di ieri è giunta una chiamata alla centrale operativa del Comando Carabinieri della Valtellina con la quale è stata segnalata una lite in famiglia all'interno di una frazione montuosa del comune di Berbenno in Valtellina. Prontamente una pattuglia è stata inviata sul posto: qui è stata verificata la violenza commessa ai danni di una donna, colpita da due proiettili sparati dal compagno convivente.

L’uomo, in quel momento, non era presente e all’appello mancava anche la figlia della coppia, una bimba di un anno e mezzo; sparita anche l’arma con cui era stato causato il ferimento. Subito sono scattate le ricerche dei militari, supportati dai familiari, evidentemente preoccupati. Per lungo tempo è stato ricercato un uomo armato, che ha già sparato alla compagna e che ha con sé la figlia molto piccola. Durante le operazioni sono stati passati al setaccio tutti luoghi dove avrebbe potuto trovare rifugio l'uomo, fino a giungere in una località di montagna dove sono presenti due baite di famiglia. Nascosto in una di queste è stato rinvenuto l’uomo, armato, con sua figlia, chiuso all’interno dell'abitazione. I militari hanno cercato di farlo uscire e, dopo una ventina, di minuti il padre, presente sul posto con i carabinieri, e i militari lo hanno convinto ad arrendersi e a consegnarsi.

Sparatoria nella bergamasca: due morti. E' caccia aperta in Lombardia 

L’uomo è stato fermato, mentre la bambina, dopo essere stata fatta visitare dai sanitari dell’ospedale di Sondrio, è stata affidata ad una parente. La donna, al momento non in pericolo di vita, è ancora ricoverata presso il citato nosocomio.

La notizia su SondrioToday.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento