menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tragedia a Vercurago, neonato muore a due mesi di vita

Il piccolo è arrivato in ospedale in arresto cardiaco: dapprima i medici sono riusciti a rianimarlo, poi il tracollo fatale

È una tragedia inspiegabile quella che venerdì 13 novembre ha colpito una famiglia di Vercurago, quando un bimbo di soli due mesi è stato trovato nella culla in arresto cardiaco.

Immediata la corsa in ospedale a Lecco: il piccolo, inizialmente, è stato rianimato dai medici e trasferito nel reparto di Terapia intensiva neonatale, ma in poche ore la situazione è precipitata nuovamente, e per lui non c'è sato nulla da fare.

Non sono ancora chiare le cause del decesso del neonato, che finora non aveva presentato particolari problemi o disturbi. Le ipotesi sarebbero un disturbo congenito che non era stato possibile diagnosticare, oppure la sindrome della morte improvvisa del lattante, chiamata anche morte in culla, che colpisce i bambini nel primo anno di vita senza che vi siano apparenti ragioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento