menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I partecipanti alla Partita dell'accoglienza (tutte le foto Fb/paliodelbeatoserafino)

I partecipanti alla Partita dell'accoglienza (tutte le foto Fb/paliodelbeatoserafino)

Lecco, al Bione la Partita dell'accoglienza con i ragazzi ospiti del campo

Un pomeriggio di amicizia e solidarietà per lecchesi e migranti uniti nello sport

Sono state accoglienza e divertimento le parole chiave della partita che si è disputata ieri 4 ottobre al campo 4 del Centro sportivo "Al Bione", e che ha visto protagonisti i ragazzi del Centro di accoglienza allestito poco distante.

Un match finito 1-1 ai tempi regolamentari e poi proseguito in i rigori, dove i giocatori di entrambe le squadre, blu e bianca (che si è poi aggiudicata la vittoria), hanno fatto a gara per tirare in porta il colpo decisivo. 14 i giocatori in campo per ognuna delle due formazioni, che ha visto giocare insieme i richiedenti asilo e i lecchesi: fra loro anche i Consiglieri comunali Gianluca Corti 8ApL) e Filippo Boscagli (Ncd). A organizzare il pomeriggio di sport e solidarietà, inserito nel programma della Festa di Lecco 2015, i volontari del Palio del Beato Serafino con gli Alpini di Maggianico/Chiuso e il gruppo degli insegnanti di italiano che fa volontariato al campo.

Non tutti gli ospiti del centro sono potuti entrare in campo, poiché le scarpette recuperate nei giorni scorsi non erano abbastanza per tutti, ma ciò non li ha fermati: i "panchinari" si sono trasformati infatti in tifoserie entusiaste, che hanno incoraggiato le due squadre da bordo campo. Al termine della partita, a tutti i partecipanti è stata offerta una merenda a base di dolci e di caldarroste preparate dagli alpini. 

Soddisfatti gli organizzatori della giornata, che si è rivelata un successo: «Sono bastati quattro tiri ad un pallone, rigori infiniti, burolle, una merenda e tanti sorrisi veri e spontanei per rendere una normale domenica di ottobre una domenica davvero speciale - dicono i volontari del Palio del Beato Serafino - Ringraziamo di cuore tutti, in primis i ragazzi ospiti presso il centro di accoglienza del Bione che si sono sfidati con gioia e leale agonismo, le autorità presenti in campo con loro, i volontari del Palio del Beato Serafino e i volontari insegnanti di Italiano, gli alpini di Chiuso e Maggianico con le loro castagne e tutte le persone che sono passate anche solo per un saluto».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento