menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Da sx: Vittorio Addis, Rino dalle Rive, Baldassarre Mauri

Da sx: Vittorio Addis, Rino dalle Rive, Baldassarre Mauri

Civate, ex Star-Black&Decker: terminati i lavori di demolizione

I resti dei muri verranno coperti da dei murales, mentre il sindaco ha un sogno per l'area: "Realizzare un parcheggio e trasferire parte delle attività comunali"

Si è chiuso, dopo le ultime attività di allontanamento delle risulte provenienti dalla demolizione dei fabbricati, il cantiere di decommissioning dell’ex Star-Black&Decker di Civate (LC), durato 10 mesi ed eseguito da Safond-Martini, in stretta collaborazione con il Comune di Civate e con la Società di Ingegneria Tecno Habitat alla Direzione Lavori.

"L'attività di demolizione è stata molto complessa - spiega l'ing. Vittorio Addis di Techno Habitat - è stata molto complessa, vista la grande qualità dei materiali usata dall Colombo Costruzioni all'epoca della costruzione. Abbiamo operato in modo chirurgico nella fase di demolizione, per non procurare danni all'ambiente circostante. La bonifica interna è stata altrettanto difficile, vista la presenza di amianto e altre fibre minerali di difficile trattamento. Tutti i lavoratori sono stati tutelati durante le loro attività grande alla stretta collaborazione con l'ASL. I tempi di demolizione sono stati pienamente rispettati, nonostante qualche modifiche e varianti in corso d'opera. I materiali verranno in gran parte recuperati, solo in minima verranno portati in discarica."

"Quella della Star - spiega il sindaco di Civate Balsaddarre Mauri - è stata una morte dolce grazie alla professionalità dell'ing. Addis e alla presenza della Safond-Martini. Mi aspetto l'arrivo di oneri e la crescita di un nuovo polo cittadino sull'area ora disponibile. Il mio desiderio è duplice: realizzare un parcheggio nella zona sopraelevata e, cosa più importante, far diventare di proprietà comunale l'edificio rimasto dopo la debita ristrutturazione. Nel frattempo, con l'ausilio dell'ing. Carlo Castagna realizzeremo un museo sulla storia della Black&Decker, puntando a farlo diventare un centro turistico di prim'ordine."

Al proprietario della Safond-Martini Rino dalle Rive è stato consegnato un formale riconoscimento a nome del comune di Civate per il lavoro realizzato: "E' la prima volta dopo cinquant'anni di lavoro che mi capita di ricevere un tale onore (dice evidentemente emozionato, ndr). I ringraziamenti vanno fatti al dott. Zappa e a tutti i miei collaboratori."

In attesa di trovare una nuova destinazione all'area, sui resti dei muri verranno realizzati dei murales, attività per la quale si sono già attivati i membri della consulta giovanile e l'ing. Bolognini. Per procedere, però, è necessaria l'autorizzazione della proprietà.
Durante la conferenza è stato proiettato un video con le varie fasi dei lavori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento