Blitz delle forze dell'ordine per sgomberare il "Crotto del Brick" dagli anarchici

L'operazione è scattata prima delle 8 e si è protratta per ore. Alle Caviate questore, Polizia, Carabinieri e Vigili del fuoco. Identificato un ragazzo

Un momento del blitz delle forze dell'ordine

Il freddo e la pioggia non hanno impedito questa mattina, mercoledì 30 gennaio, il blitz delle forze dell'ordine per sgomberare il cosiddetto "Crotto del Brick" sul Lungolago Piave di Lecco da un gruppo di anarchici che lo aveva occupato alla fine dello scorso novembre.

Il blitz, scattato prima delle 8 e proseguito sino a dopo le 11, ha coinvolto numerosi agenti della Questura (Stradale, Squadra Volanti e Digos) più i Carabinieri del Comando di Lecco e diversi mezzi dei Vigili del fuoco. Presenti sul posto anche il questore di Lecco Filippo Guglielmino e il suo vicario Carlo Mazza.

Le operazioni sono state complicate dalla fitta presenza di arbusti e vegetazione per arrivare al crotto, che ha reso necessario l'intervento di operai e macchinari per forzare i cancelli e successivamente liberare la strada.

L'occupazione a novembre

L'edificio era stato occupato abusivamente lo scorso novembre da un gruppo di ragazzi appartenenti a un gruppo anarchico, che aveva reso pubblica l'iniziativa attraverso volantini affissi in città e anche attraverso serate a tema. Il proprietario del terreno aveva sporto denuncia e da lì è scattato il blitz di questa mattina.

Portati via mobili, bevande e generi alimentari

All'interno del crotto sarebbe stata trovata una sola persona, un ragazzo che è stato identificato e accompagnato in Questura. La Polizia ha provveduto a rimuovere dalla proprietà privata alcune casse di bevande e alcolici, beni alimentari, armadietti, un frigorifero, un termosifone e una stufa elettrica più un divano. Diversi altri giovani appartenenti al gruppo anarchico sono arrivati in un secondo momento, assiepandosi sul lungolago, assistendo allo sgombero e riprendendosi quanto era stato portato all'interno del Crotto. Secondo quanto appreso sul posto, nella cascina è stata interrotta l'erogazione dell'elettricità (con intervento dei tecnici di Enel) e tra oggi e domani si provvederà a rendere l'edificio inagibile.

Pescate, gli anarchici contro il sindaco De Capitani

Il volantino degli anarchici

«Abbiamo occupato - avevano spiegato gli anarchici in un volantino - per riempire questi spazi vuoti con socialità, condivisione e nuove sperimentazioni di rapporti umani liberi e orizzontali, senza gerarchie e autorità. Lasciare all'abbandono uno spazio lo riteniamo un insulto a quanti non hanno un tetto sulla testa».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Lombardia chiede la zona arancione dal 27 novembre

  • «Ho investito in sport e prevenzione, sbagliato il lockdown nei confronti di attività come la mia»

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • L'amore trionfa sul virus: si sposa dopo essere stato intubato e aver sconfitto il Covid

  • Ruba un'ambulanza per tornare a casa dal Pronto soccorso

  • Coronavirus, i dati dell'Asst: sono oltre 340 i pazienti ricoverati tra Lecco e Merate

Torna su
LeccoToday è in caricamento