menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carabinieri in forze ed elicottero nei cieli di Calolzio, serrate ricerche per trovare il presunto omicida di Olginate

Blitz poco prima dell'alba e controlli potenziati in frazione La Cà dove si trova l'abitazione dell'uomo ritenuto il responsabile della sparatoria che è costata la vita a Salvatore De Fazio

Imponente dispiegamento di forze dell'ordine all'alba di oggi, venerdì, per cercare Stefano Valsecchi, il presunto omicida di Salvatore De Fazio, ucciso domenica a colpi di pistola a Olginate. I carabinieri sono entrati in azione già nella notte a Calolziocorte con una decina di pattuglie per un totale di quasi 40 uomini: i militari hanno perlustato in particolare la zona della frazione La Cà dove si trova l'abitazione dell'indagato, immersa nel verde.

In tantissimi hanno poi notato, già pochi minuti prima delle ore 6, l'elicottero con i fari puntati sempre verso la zona collinare della città. Il velivolo si è quindi spostato anche nella frazione di Sala, e a Olginate verso le 8. Al momento in cui scriviamo (metà mattina di venerdì 18 settembre) di Stefano Valsecchi, 54 anni, non ci sarebbero ancora notizie.

Le indagini e la caccia all'uomo dunque continuano, mentre Alfredo De Fazio, fratello della vittima Salvatore, raggiunto a sua volta da due colpi di pistola, si trova ancora ricoverato in ospedale a Varese in gravi condizioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Fontana: «L'incidenza dei nuovi casi ci porterebbe in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento