menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blitz dei poliziotti a Canzo: armi e cartucce detenute illegalmente in un'armeria

Trovati 25 caricatori per armi da guerra, circa 1000 cartucce illecitamente detenute e un'arma modello AK 47 depotenziato

Nella giornata di ieri, 19 giugno, la Polizia di Stato ha eseguito una perquisizione presso un’armeria a Canzo, procedendo al sequestro di armi e cartucce illegalmente detenute. L’attività è partita dalla raccolta di una serie di informazioni acquisite dagli uomini della Squadra Mobile di Lecco e della Polizia Amministrativa, che portavano a sospettare che all’interno della citata armeria fossero detenute armi non autorizzate e soprattutto armamento di tipo bellico.

A seguito del controllo, si è accertato che alcune armi risultavano illegalmente detenute, così come numerose munizioni, anche queste sequestrate, oltre alla presenza di alcuni caricatori propri per il munizionamento bellico. In particolare sono stati sequestrati 25 caricatori per armi da guerra, circa 1000 cartucce illecitamente detenute, un' arma modello AK 47 depotenziato. Proseguono le verifiche amministrative sulle licenze dell’armeria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento