Bormio, sesso con minori: condannato 35enne

Sarebbero almeno 12 le vittime

Droga, ricariche telefoniche e videogiochi in cambio di favori sessuali: questa l’accusa che ha portato alla condanna di un ristoratore bormino di 35 anni.

L’uomo, arrestato alcuni mesi fa dalla Guardia di Finanza,  è stato condannato a 5 anni di reclusione.L’indagine era scattata dopo le denunce di alcuni genitori delle giovani vittime. 

I fatti contestati all’imputato sarebbero avvenuti tra il 2009 e il 2015 quando venne effettuata una perquisizione a suo carico da parte degli investigatori delle Fiamme gialle.  Nel luglio scorso era scattato l’arresto con la concessione dei domiciliari al 35enne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La notizia su SondrioToday.it. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viveva legata a un calorifero: le guardie ecozoofile salvano il pitbull Maya

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Covid-19, i numeri del "Manzoni": occupato l'ottanta per cento dei posti nei reparti ad-hoc. Piena la terapia intensiva

  • Ferrovie, sulla Milano-Lecco debutta il treno Caravaggio: «Investimento triennale da un miliardo e mezzo»

  • Ordinanza regionale sotto accusa, Gattinoni: «Ci era stata consegnata una bozza diversa per la Dad»

  • Coronavirus, il punto: sessanta casi nel Lecchese. «Situazione critica, i cittadini possono fare la loro parte»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento