Cronaca

Spara all'amante della moglie, 34 anni dopo per vendetta lui gli punta contro la pistola al cimitero

Stessa scena con ruoli invertiti a oltre trent'anni di distanza dagli spari in piazza a Giussano. A impugnare l'arma contro il rivale in amore è stato un uomo di 75 anni a cui nel 1987 l'ex marito aveva sparato. L'intervento dei carabinieri e l'arresto

Immagine di repertorio (Ansa).

Uno di fronte all'altro con una pistola in pugno: la stessa scena, 34 anni dopo. Ruoli invertiti, ma il medesimo risentimento accecato di vendetta. E così venerdì mattina a Giussano, all'interno del cimitero cittadino, due uomini hanno iniziato a litigare e mentre i toni si scaldavano uno di loro, un 75enne di Inverigo, ha estratto una pistola e l'ha puntata contro il rivale. Quello stesso uomo - oggi pensionato 72enne - che 34 anni fa, sempre a Giussano, fuori da un bar in centro aveva estratto una Mauser 6.35 e la mattina del 14 ottobre del 1987 aveva esploso due colpi contro colui che all'epoca riteneva l'amante della moglie da cui poi si era recentemente separato. E mentre la vittima veniva soccorsa e trasferita all'ospedale di Giussano con ferite alla coscia e al fianco, il 72enne veniva arrestato.

Una vendetta "covata" per 34 anni

Venerdì mattina invece a finire in manette è stato il rivale in amore che ora dovrà rispondere di possesso e detenzione e porto di arma clandestina e minaccia aggravata. Il 75enne, incensurato, durante l'accesa lite ha estratto una Beretta semiautomatica calibro 6,35 con matricola abrasa. Sette i proiettili presenti e un colpo in canna con cui ha minacciato il 72enne per la disputa amorosa mai risolta e vecchia ormai di 34 anni. Il fatto di cronaca, avvenuto a poca distanza dalla provincia lecchese, è stato riportato nei dettagli in un articolo curato dai colleghi di MonzaToday.

L'intervento dei carabinieri

Ad accorgersi di quanto stava accadendo venerdì mattina al camposanto di Giussano sono stati alcuni cittadini che hanno assistito alla discussione e hanno visto l'arma. Immediatamente è partita una telefonata al 112 che ha fatto accorrere sul posto i militari della compagnia di Seregno che hanno evitato che la situazione potesse degenerare. E che la storia - come avvenuto 34 anni fa - potesse ripetersi.

Al momento dell'intervento dei militari i due pensionati - rivali in amore - erano ancora uno di fronte all'altro. Addosso al 75enne la pistola con il colpo in canna. Per il 75enne è scattato l'arresto e gli accertamenti dei militari hanno permesso di ricondurre i motivi della lite alla disputa amorosa. 

Lecco, fidanzati litigano poi se la prendono con la Polizia: arrestati entrambi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spara all'amante della moglie, 34 anni dopo per vendetta lui gli punta contro la pistola al cimitero

LeccoToday è in caricamento