Cronaca

Si finge adolescente e adesca minori sui social: arrestato pedofilo

Gli inquirenti stanno ricostruendo la rete di scambi ed amicizie che l'uomo ha intessuto

Il binomio web-orco - purtroppo - colpisce ancora; le vittime sono giovanissime, minorenni, ingannate da un pedofilo che, per adescarle, si fingeva loro coetaneo e - tramite social - si faceva inviare scatti "hot".

In manette è finito un videomaker. Le indagini, iniziate nel 2015, riporta MonzaToday, hanno accertato almeno 6 casi, ma potrebbero - secondo il Gip - essere molti di più.

L'uomo, italiano di 36 anni, residente in Brianza, è stato arrestato con l'accusa di adescamento di minori, detenzione e produzione di materiale pedopornografico. L'imputazione, però, potrebbe aggravarsi: gli investigatori hanno - infatti - accertato che, l'uomo, avrebbe incontrato 2 delle sue vittime, con cui avrebbe avuto rapporti sessuali (in un'occasione ripresi con la telecamera).

La catena del silenzio è stata rotta da una giovane, che ha trovato il coraggio di confidarsi con la madre.

Gli inquirenti - ora che il pedofilo è in carcere - hanno il compito di ricostruire la rete di scambi ed amicizie che l'uomo ha intessuto sui social.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si finge adolescente e adesca minori sui social: arrestato pedofilo

LeccoToday è in caricamento