Buche in via Mazzucconi, il Codacons pronto a diffidare il Comune

Il comitato di tutela dei consumatori pronto alla battaglia contro il Comune di Lecco

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

All’interno del parcheggio in via Don Mazzucconi, di fronte all’ex Redaelli Tessuti, ci sono grosse buche che rendono difficoltosa la sosta delle auto. Queste buche esistono da tempo e non si comprende il motivo per cui l’amministrazione comunale non intervenga a mettere l’area in sicurezza.

Peraltro con le piogge dei giorni scorsi le buche sono diventate dei veri e propri crateri, mettendo a rischio la sicurezza dei pedoni, dei ciclisti, dei motociclisti ed automobilisti stessi, oltre che a provocare danni alle sospensioni delle auto.

Circa un terzo del parcheggio soffre il problema, col risultato che o si rischia o si va a parcheggiare l’auto a bordo strada intralciando ancor di più la circolazione in una via già stretta.

Il Comune deve avere un ruolo attivo sul territorio, soprattutto per quanto riguarda le strade, sempre più pericolose e rischiose per i pedoni, ma anche per gli automobilisti stessi, che sono anche costretti a sopportare anche la spesa in caso di rottura delle sospensioni delle auto.

La responsabilità della cattiva tenuta del manto stradale o dei marciapiedi è del Comune di Lecco, che risponde nel caso in cui l'insidia o il trabocchetto causi un sinistro od un incidente stradale.

Omissioni nel prevenire tali casi porta alla causazione colpevole di incidenti stradali anche gravi, dei quali il Comune non può evitare di rispondere.

Il Codacons invierà una diffida al Comune di Lecco: è fondamentale porre fine a questi pericoli intervenendo urgentemente nelle situazioni più pericolose

Torna su
LeccoToday è in caricamento