menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alice Brignoli e Mohamed Koraichi - foto: l'Espresso

Alice Brignoli e Mohamed Koraichi - foto: l'Espresso

La famiglia scomparsa da Bulciago ha raggiunto il Califfato

Il settimanale "l'Espresso" ha approfondito la storia di Alice e Mohamed: le novità

La famiglia "scomparsa" di Bulciago è (quasi sicuramente) in Siria. La notizia ha superato i confini della cronaca locale ed è il settimanale "l'Espresso" ad approfondire la vicenda.

La conferma che Alice e Mohamed abbiano "sposato" la causa dello Stato Islamico è affidata ad una fotografia: la donna ha i capelli e il collo coperti da un velo nero, l'uomo ha la barba lunga.

Lo scatto palesa la loro radicalizzazione religiosa, ma non è l'unica prova che la avvalora: ci sono 2 testimonianze, una della madre di Alice e l'altra di un conoscente di origine marocchina.

«Ho visto Mohamed pochi giorni prima della sua scomparsa, era stato invitato a cena con un gruppo di nostri connazionali: abbiamo litigato con lui tutta la sera - ha detto l'uomo al giornalista Biondani - a Parigi c'era appena stata la strage di Charlie Hebdo: lui difendeva quei terroristi, parlava di guerra contro gli infedeli, faceva discorsi da matto, nessuno di noi riusciva a farlo ragionare. Eravamo tutti allibiti, increduli. Da ragazzo Mohamed non era religioso: è passato in pochi mesi dall'alcol all'Isis. Succede sempre così: chi ha la vera fede, sa che l'Islam è una religione di pace. Solo chi non ha una cultura religiosa può farsi lavare il cervello su internet da quelli dell'Isis».

La scomparsa della famiglia (mamma, papà e tre bimbi) è stata denunciata il 6 marzo 2015 dalla madre di Alice e - ora - sul caso indaga la procura anti-terrorismo di Milano.

Per leggere l'articolo di Paolo Biondani: clicca qui.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento