Bulciago, il paese ricorda Vik

"I suoi ideali ed il suo impegno vivono ancora e superano qualsiasi barriera ed ostacolo"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Oggi, 14 aprile 2016, a 5 anni dall'omicidio del concittadino Vittorio Arrigoni attivista per i Diritti Umani, l'Amministrazione Comunale di Bulciago vuole ricordare Vik così come era, un partigiano nel cuore e nell'anima che fino alla fine ha donato la sua vita per il prossimo concludendo il suo breve, ma intenso viaggio, nella sua amata e purtroppo ancora oggi martoriata Palestina, a fianco degli oppressi, dei poveri, dei deboli, degli indifesi. Uccidendo Vittorio si è uccisa la libertà di informazione, quella vera, necessaria a far conoscere al mondo cosa davvero succede ogni giorno in Palestina, "carneficina umana", "ingiusta vittima sacrificale" di un mondo fatto di poteri ed interessi a discapito della vita umana.

Vittorio non è più fisicamente tra noi, ma i suoi ideali ed il suo impegno vivono ancora e superano qualsiasi barriera ed ostacolo grazie all'amore che ha saputo coltivare intorno a sè e che ora, con grande coraggio ed altrettanto amore, la sua famiglia e i suoi amici stanno continuando a far germogliare e crescere in ogni angolo anche sperduto della terra.

CIAO VITTORIO

Grazie per quello che hai fatto nel mondo, nel solo nome del riconoscimento dei Diritti Umani.

"Restiamo Umani"

Amministrazione Comunale di Bulciago

Torna su
LeccoToday è in caricamento