menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vigili del fuoco e polizia a Villa Olmo (foto di un lettore da QuiComo.it)

Vigili del fuoco e polizia a Villa Olmo (foto di un lettore da QuiComo.it)

Doppia tragedia nel lago: l'acqua restituisce cadaveri, uno è di un lecchese

I ritrovamenti sono stati effettuati nel corso della mattinata dopo le segnalazioni di alcuni passanti

Sono stati rivenuti stamane a Como nel lago due cadaveri. Il primo appartiene a una donna di circa 70-80 anni di età, e stando ai primi esami sarebbe morta da non più di un giorno. Nessuna indicazione sull'identità, al momento, dato che non sono stati trovati documenti che possano identificarla. Il corpo sarebbe stato portato a riva dalla corrente e scoperto verso le 9, segnalato da alcuni passanti che stavano facendo jogging.

Il secondo cadavere appartiene a un lecchese

Il secondo corpo è stato trovato dopo circa mezz'ora da un pescatore al largo, in avanzato stato di decomposizione. Dopo aver avvisato la Polizia, lo ha portato a riva a viale Geno a Como, dove sono arrivati pompieri e carabinieri. Si tratta di R.M. classe 1961 nato a Lecco e senza fissa dimora. Non si ritiene, considerato il diverso stato di decomposizione, che i due fatti siano collegati.

I dettagli su QuiComo.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento