Cronaca Via Stelvio

Morto per cause naturali l'uomo trovato alle pendici del San Martino

L'autopsia non ha rilevato segni di morte violenta, potrebbe essere stato stroncato da un infarto. Ancora non si conosce la sua identità.

È stata effettuata l'autopsia sul corpo rinvenuto martedì 5 agosto da una donna, uscita per una passeggiata lungo il sentiero dei Pizzetti, sopra il rione Santo Stefano: l'esame ha rivelato che l'uomo potrebbe essere deceduto a seguito di un infarto, cosa che permetterebbe agli inquirenti di escludere l'ipotesi della morte violenta.


L'identità dell'uomo è ancora ignota, e l'avanzato stato di decomposizione della salma ne rende difficile il riconoscimento. Nella grotta in cui è stato scoperto il corpo, però, i carabinieri hanno trovato coperte, libri e indumenti, il che fa spazio all'idea che l'uomo potesse vivere stabilmente lì.


Forse potrebbe trattarsi di uno dei molti senzatetto che abitano le grotte alle pendici del San Martino, ma per scoprirlo sembra ancora troppo presto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto per cause naturali l'uomo trovato alle pendici del San Martino

LeccoToday è in caricamento