menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alex Torricini dopo la caduta

Alex Torricini dopo la caduta

Cade al Pizzo Balzetto, gamba rotta per il gestore del "Brioschi"

Alex Torricini giovedì si è procurato una brutta frattura durante la scalata della cascate di ghiaccio in Albigna

Una brutta caduta durante la scalata, la chiamata all'elisoccorso e il trasporto in ospedale, dove è stata riscontrata una probabilissima frattura alla caviglia e al perone sinistro: non è stato sicuramente un giovedì da ricordare per Alex Torricini, gestore nell'ultimo quinquennio del rifugio "Brioschi" sul Grignone, caduto giovedì mentre con un amico stava risalendo le cascate di ghiaccio in Albigna a quota 2.200 metri.

La caduta è stata frenata da una protezione che fortunatamente ha retto all'urto; l'elicottero l'ha trasportato all'ospedale di Samedan (Svizzera), dove il 42enne è stato sottoposto alla tac ed è stato ricoverato.

Niente paura per i frequentatori del "Brioschi": il rifugio rimarrà comunque aperto nonostante l'assenza di Alex.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento