rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Cadute ed escursionisti smarriti, pomeriggio di lavoro per il Soccorso alpino

Il primo episodio a Moggio poco dopo le 13, 74enne in ospedale con ferite lievi. Alle 15 volontari in azione per soccorrere due uomini in difficoltà sul Moregallo

Pomeriggio di lavoro per i volontari della XIX Delegazione lariana del Soccorso alpino, dopo qualche giorno relativamente tranquillo per via delle avverse condizioni meteo.

Oggi, poco dopo le 13, a Moggio, nei pressi del Rifugio Cazzaniga Merlini, si è verificato un incidente che ha coinvolto un uomo di 74 anni, vittima di una rovinosa caduta. Complicate le operazioni di recupero del ferito. L'uomo, immobilizzato dai volontari del Soccorso alpino, è stato successivamente trasportato in ospedale dalla Croce rossa di Ballabio, fortunatamente senza gravi conseguenze. Sul posto anche l'automedica del 118, mentre in un primo momento era stato allertato l'elisoccorso da Brescia.

Il mezzo aereo, questa volta da Como, è stato allertato anche poco più tardi, prima delle 15, al Moregallo, ma non è entrato in azione. Non si è trattato infatti di un infortunio, ma soltanto di un grosso spavento per due escursionisti smarritisi mentre percorrevano il sentiero di Sambrosera e finiti per errore lungo il più tecnico sentiero Elvezio. Per aiutarli a scendere a valle sono intervenuti ancora una volta gli uomini del Soccorso alpino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadute ed escursionisti smarriti, pomeriggio di lavoro per il Soccorso alpino

LeccoToday è in caricamento