«Affermazioni diffamatorie» verso il ministro Bellanova su Facebook, il NibionnoOggiono sospende Castagna

L'attaccante lecchese si era espresso contro il ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, generando la reazione di dissenso della società: «Comportamento lontano dalla nostra etica»

Davide Castagna, classe 1991

Tensione in casa NibionnOggiono per il post di Davide Castagna, attaccante classe 1991 tesserato per la società lecchese, che nelle scorse ore aveva attaccato apertamente il ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Teresa Bellanova.

A quanto postato dal "Toro di Civate", classe 1991, a lungo bandiera del Lecco, ha fatto seguito il comunicato ufficiale emesso dalla società lecchese, che ha annunciato di aver sospeso Castagna dall'attività agonistica e di riservarsi l'avvio di azioni legali per tutelare la propria immagine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il tweet di Don Cristiano su Salvini scatena il putiferio sui social network

«La società Asd NibionnOggiono - si legge nel comunicato - appresa la notizia di affermazioni diffamatorie rivolte alla Sig.ra Ministra Bellanova dal proprio tesserato sig. Castagna Davide su un suo canale social personale, si dissocia fermamente e formalmente dalle stesse, sia per quanto riguarda i toni che i contenuti. Nell’esprimere sincera vicinanza al Ministro, la Asd NibionnOggiono, ribadendo la propria totale estraneità, precisa che le affermazioni sono state espresse dal Tesserato esclusivamente a titolo personale e che la stessa Società si ritiene parte offesa riservandosi, quindi, di agire con l’ausilio del proprio legale nei confronti dello stesso per il danno d’immagine subito. Da ultimo, la Asd NibionnOggiono comunica che il tesserato è stato immediatamente sospeso dall’attività agonistica della prima squadra in quanto il comportamento tenuto dallo stesso è ben lontano dalla sana e morigerata etica sportiva a cui la Società si è sempre ispirata e che si riserva di adottare le successive opportune e necessarie determinazioni, tra cui l’ipotesi di risoluzione contrattuale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Comunali di Lecco: si va al ballottaggio, a inizio ottobre il nuovo sindaco della città

  • Elezioni, Amministrative di Lecco: iniziato lo spoglio. Exit poll: Ciresa tra il 49 e il 53%

  • Dove gustare un buon aperitivo a Lecco

  • Omicidio di Olginate: dopo otto giorni, Stefano Valsecchi si è costituito

  • Entrano in una scuola, interrompono la lezione e sbeffeggiano l'insegnante: denunciati due diciottenni

  • Carabinieri in forze ed elicottero nei cieli di Calolzio, serrate ricerche per trovare il presunto omicida di Olginate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento