Cronaca

Calolzio, verso la chiusura il Suk al Lavello

«Hanno vinto dialogo e buonsenso», il commento di Marco Ghezzi (Lega Nord)

Il mercatino, che - ormai da anni - si tiene presso il Lavello di Calolziocorte, potrebbe chiudere ad inizio agosto. Lo rende noto - in un comunicato a firma di Marco Ghezzi - la Lega Nord di Calolziocorte.

Il comunicato stampa.

Alla fine ha vinto il buonsenso. Saggiamente consigliati, i titolari del Dancing del Lavello hanno deciso di porre fine al tanto criticato "mercatino", che ormai era diventato un vero suk. E così, domenica prossima sarà l'ultimo appuntamento di questa manifestazione poco amata dai Calolziesi. La Lega Nord accoglie molto positivamente questa decisione e apprezza la scelta dei proprietari di fare un sacrificio economico, rinunciando a un'attività (più che legittima secondo l'Amministrazione Comunale), per il bene dei tanti calolziesi che ogni domenica affollano la passeggiata lungo il fiume. A maggior ragione se si pensa agli incredibili aumenti delle tasse di questi ultimi anni (l'IMU sulle discoteche è stata più che raddoppiata). Come gruppo consigliere siamo particolarmente soddisfatti per aver dato un contributo importante, anche attraverso le nostre mozioni e iniziative sul territorio, alla soluzione del problema, che ormai era diventato anche di ordine pubblico. Senza dimenticare l'intervento della Regione Lombardia, che lo scorso mese di aprile ha approvato una nuova legge con vincoli più rigorosi per questo tipo di attività e le denunce del Presidente Rino Barbieri di FIVA Confcommercio Lecco. Un grazie anche alle Forze dell'Ordine. Ora tocca all'Amministrazione comunale di Calolziocorte fare in modo che anche sull'area pubblica (parcheggio adiacente al dancing), indebitamente occupata la domenica, cessi ogni tipo di attività commerciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calolzio, verso la chiusura il Suk al Lavello

LeccoToday è in caricamento