menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Espulso nel 2013, è a Calolzio senza permesso di soggiorno

L'uomo, fermato dalla polizia locale, non aveva con sé alcun documento

È stato trovato dagli agenti della polizia locale di Calolzio, intento a bivaccare nella'rea del Lavello: lo scorso giovedì 10 settembre i vigili del paese hanno segnalato alla Questura un uoo di origine senegalese, domiciliato nella Bergamasca ma senza documenti che ne potessero permettere l'identificazione.

Portato agli uffici di corso Promessi Sposi, lo straniero è risultato essere stato identificato più volte negli anni scorsi, in quanto in Italia senza permesso di soggiorno. Inoltre, a suo carico è risultato anche un provvedimento di espulsione emesso dalla Prefettura di Lecco nel 2013. Su ordine della Questura di Lecco l’uomo è stato rimesso in libertà con l’obbligo di presentarsi entro 7 giorni presso la frontiera di Milano Malpensa per lasciare il territorio nazionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento