menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri con il materiale sequestrato.

I carabinieri con il materiale sequestrato.

Calolzio, sesto spacciatore arrestato dai carabinieri nel giro di un mese

Nuovo blitz dei militari nell'area dell'interscambio dopo quelli nel parco sull'Adda. In manette un 25enne trovato in possesso di circa 47 grammi di marijuana

Un altro spacciatore in manette a Calolziocorte grazie all'intervento dei carabinieri. In totale sono stati 6 gli arresti messi a segno dai militari in città nel giro di un mese: cinque dei quali nell'area a rischio compresa tra il lungofiume di viale De Gasperi e la zona della stazione ferroviaria. 

Questa volta i carabinieri del Comando di Calolzio, guidati dal maresciallo Fabio Marra, hanno arrestato un 25enne originario del Gambia regolare sul territorio nazionale, ma senza fissa dimora.

S.M.J. - queste le sue iniziali - è stato trovato in possesso di una busta in plastica grande contente circa 38 grammi di marijuana, più due piccole ognuna con poco più 3,5 grammi della stessa sostanza stupefacente già suddivisa in dosi. L'arresto, con l'accusa di detenzione di droga ai fini di spaccio, è stato compiuto ieri nell'area dell'interscambio, tra la stazione e viale De Gasperi. Nella mattinata di oggi il 25enne è stato condotto presso il Tribunale di Lecco per il giudizio direttissimo a seguito del quale il Giudice, nel convalidare l’arresto, lo ha condannato a sei mesi di reclusione e a 800 euro di multa, con sospensione condizionale della pena.

Prosegue dunque l’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte dei Reparti del Comando Provinciale Carabinieri di Lecco con mirati servizi di controllo delle aree ritenute più a rischio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento