Cronaca Viale Tonale

Camera di commercio, Sirtori e Riva contro Valassi: "Non ci si è battuti per autonomia"

I direttori di Confindustria e Confcommercio attaccano il presidente dell'ente camerale

I direttori di Confcommercio Lecco, Alberto Riva, e Confindustria Lecco e Sondrio, Giulio Sirtori, sono tornati a parlare della Camera di commercio, dell’ipotesi di accorpamento e della questione riguardante Vico Valassi, la cui rielezione fa discutere ormai da mesi. 

Ieri 7 settembre i due direttori hanno diffuso alla stampa una nota nella quale esprimono le loro posizioni, che pubblichiamo di seguito integralmente:

In relazione agli articoli pubblicati in questi ultimi giorni sul rinnovo camerale, e in particolare usciti in occasione della visita del Ministro Marianna Madia, ci preme sottolineare alcuni punti.

Sul tema dei possibili accorpamenti, dispiace constatare come sia stato accantonata completamente l’ipotesi che la Camera di Lecco, appellandosi agli spazi che di fatto la Legge offre, possa lottare al fine di mantenere la sua autonomia funzionale. Le normative infatti consentirebbero di operare in questa direzione, tenendo conto degli equilibri economico-finanziari e delle specificità geo-economiche dei territori. L’attuale Governance Camerale, dando per scontato l’accorpamento, sembra trascurare del tutto questa ipotesi. Si tratta di un impegno che, al contrario, noi ci saremmo assunti, e che di sicuro onoreremo quando il Consiglio sarà in grado di lavorare. E’ piuttosto questa la battaglia che dovrebbero combattere in Parlamento i rappresentanti del territorio. Tornando al Consiglio Camerale, è quella per noi la sede deputata per prendere eventualmente decisioni in merito alla strategia per l’unione con altre Camere. Constatiamo invece che sinora il tema non è mai stato messo all’ordine del giorno con un punto dedicato alle specifiche alleanze future di Lecco. 

Al netto dei meriti dell’ing. Valassi, acquisiti in una quasi trentennale permanenza al vertice camerale, è bene ricordare che quanto realizzato in questi anni, Campus compreso, è frutto di uno sforzo corale del Sistema Lecco, delle sue Istituzioni, delle sue rappresentanze e delle parti sociali. Sono le risorse di tutta la comunità e non certo da ultime quelle delle imprese che hanno sostenuto lo sviluppo e consentito di realizzare obiettivi significativi. Stupisce poi l’accusa dell’ing. Valassi alle associazioni delle quali egli stesso è stato ed è espressione. 

Siamo altresì convinti che le componenti economiche lecchesi possano esprimere, una volta superata l’impasse, una nuova progettualità assicurando un ulteriore slancio al territorio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camera di commercio, Sirtori e Riva contro Valassi: "Non ci si è battuti per autonomia"

LeccoToday è in caricamento