menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Fallo stare zitto": messaggi intimidatori per il cane che abbaia

La denuncia di una mandellese che continua a rinvenire in giardino manifesti di protesta contro il suo animale, già consegnati ai Carabinieri

"Lo fate smettere?" Messaggi nemmeno troppo velatamente minacciosi nel giardino di casa, solo perché il cane abbaia.

Davvero inquietante - e al vaglio dei Carabinieri della locale stazione - quanto avvenuto nella serata di lunedì a Mandello. Un episodio che non sarebbe nemmeno circoscritto, ma ultimo di una lunga serie. A essere realmente "stalkerizzata" da anonimi è una mandellese che ha pubblicamente denunciato la situazione su Facebook. 

Ucciso un cane a Valmadrera

«Ormai sono mesi che trovo manifesti nel mio giardino rivolti al mio cagnolino di tre anni - spiega la donna - Questo vuol dire violazione di domicilio in base all'articolo 614 del Codice penale. Il mio cane abbaia solo quando passa qualcuno, non rimane mai e dico mai a dormire nel giardino. Questo cartello tra le altre cose (gli altri cartelli più minacciosi sono stati consegnati ai Carabinieri) l'ho trovato tornando a casa dal lavoro alle 22. Ma il mio cane era in casa e non nel giardino. Mi auguro che siano persone intelligenti e civili. Basta lasciare fogli minacciosi nel mio giardino, abbiano il coraggio di parlare».

Non è la prima volta che la mandellese trova questo tipo di avvertimento, anzi in altre occasioni, come lei stessa sottolinea, erano stati persino più "aggressivi". La donna, stanca e spaventata dalla situazione, sarebbe persino disposta a dialogare con queste persone per cercare una soluzione.

«Lasceremo bocconi avvelenati»: le minacce nel parco

Va ricordato che gravi episodi di intolleranza verso i cani sono stati purtroppo segnalati nei giorni scorsi anche a Valmadrera, dove sono stati avvelenati con bocconi-trappola, e a Lecco, con un manifesto di minacce per i proprietari che non raccolgono le deiezioni dei propri animali. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento