menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lecco, multe salate ai padroni dei cani che non raccolgono i rifiuti dei propri animali

"Rifiuto insacchettato, padrone educato": questo il motto della campagna comunale contro chi abbandona gli escrementi dei cani domestici

Rischiano multe salate i padroni dei cani che, a Lecco, non raccolgono e smaltiscono gli escrementi degli amici a quattro zampe: su tutto il territorio comunale, infatti, le sanzioni previste possono arrivare anche a 500 euro.

Il Regolamento comunale per la tutela degli animali prevede che in tutti gli spazi pubblici e di uso pubblico i padroni debbano essere in possesso di paletta e sacchetto apposito per raccogliere le deiezioni, da esibire su richiesta nel caso di un controllo, e che provvedano in modo autonomo a smaltire gli escrementi dopo averli raccolti.

Sono esentati da queste regole solo i padroni dei cani guida per non vedenti; esclusa questa categoria, il mancato rispetto del regolamento comporta multe da 25 a 500 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento