menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggredisce il marito con un machete, "Lui mi maltrattava"

La donna di Canzo ha spiegato ai Carabinieri che non sopportava più i maltrattamenti da parte del coniuge

Ci sarebbero i maltrattamenti all'origine del tentativo di omicidio che Felicia Lombardo, 47 anni, ha messo in atto nel pomeriggio di mercoledì 12 novembre ai danni del marito, Federico Raniero Di Napoli, 56enne.

Ai Carabinieri la donna avrebbe spiegato che il marito la maltrattava in continuazione, e che lei non ce la faceva più a sopportarlo: per questo, dopo l'ennesima discussione, avrebbe aspettato che l'uomo andasse a riposare per cercare di ammazzarlo con un machete, nella loro casa di Canzo (Co).

E di averlo ucciso, lei ne era convinta davvero. In realtà i soccorsi sono arrivati  in tempo, e Di Napoli è stato ricoverato all'ospedale Sant'Anna di Como con una prognosi di 25 giorni.

La donna, dopo essere fuggita di casa al termine dell'aggressione, aveva aspettato fino a sera per andare a costituirsi, convinta dalla sorella, da cui aveva trovato rifugio a Missaglia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento