menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Niente botti a Capodanno, l'Associazione pirotecnici diffida i Sindaci

L'Asspi promette battaglia contro i divieti assoluti di vendita e utilizzo dei botti: "Chiederemo i danni ai Sindaci"

Botti a Capodanno? C'è chi dice sì. La massiccia ondata di ordinanze comunali contro l'utilizzo di petardi e fuochi artificiali per festeggiare l'arrivo del 2016 non sono piaciute all'Associazione pirotecnica italiana, che tramite il suo Presidente a inviato una diffida a tutti i Sindaci che hanno imposto lo stop assoluto ai giochi pirotecnici.

Secondo l'Asspi, le ordinanze "anti-botti", avallate sul nostro territorio anche da Regione Lombardia, vista la preoccupazione per le polveri rilasciate nell'aria in questi giorni di emergenza inquinamento, dovrebbero contenere un chiaro distinguo tra “botti illegali”, sicuramente pericolosi e “articoli pirotecnici legali”: questi ultimi, «per essere immessi sul mercato devono superare rigidi test legati alla sicurezza e alla rumorosità - si legge nella not diffusa dall'associazione - garantendo, quindi, se usati correttamente, la tutela dei consumatori, della flora e della fauna, quindi degli animali».

Il divieto assoluto di vendita, secondo l'associazione guidata da Viviano Nobile, va ad «agevolare indirettamente il mercato sommerso e, illecito fatto di prodotti potenzialmente molto pericolosi»: le ordinanze, quindi, finirebbero per danneggiare «gli operatori legali di settore, autorizzati con tanto di licenza prefettizia, che subiscono gravi danni in immagine ma anche economici, registrando grossi cali nelle vendite». 

E proprio il lato economico è quello che preoccupa maggiormente i venditori di articoli pirotecnici, che promettono battaglia: «Il settore pirotecnico è garanzia di posti di lavoro per molte persone - si legge ancora nella nota - l’Asspi a gennaio è pronta a tirare le somme e ad adottare tutte le misure e le iniziative del caso, non escludendo una richiesta ai Sindaci dei danni economici subiti».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento