Cronaca Via Giovanni Amendola

"Carovana del Sorriso", anche Acel tra i sostenitori del concerto di beneficenza

Il 17 ottobre concerto di beneficienza al Cenacolo Francescano per l’orfanotrofio Casa degli Angeli in Tanzania

Non solo  "energia per la mente", ma anche "energia per la vita": ACEL Service conferma la propria attenzione a sostenere le iniziative positive e d’eccellenza che si svolgono sul territorio provinciale affiancando il proprio marchio a quello della Carovana del Sorriso onlus, associazione costituitasi cinque anni or sono con sede a Lecco, impegnata in progetti umanitari in Romania, Bosnia e Tanzania.

L’occasione è offerta dal Concerto di beneficienza in programma il prossimo 17 ottobre al Cenacolo Francescano di Lecco, il cui ricavato servirà a finanziare l’ultima parte della costruzione dell’orfanotrofio “Casa degli Angeli”, nella diocesi di Same, in Tanzania: una struttura sorta su un’area donata ai frati dal governo della Tanzania, dove saranno accolti 13 bambini che la Carovana del Sorriso Onlus sta sostenendo attraverso l’adozione a distanza e che potranno così disporre finalmente di una casa e spazi per crescere.

A presentare l’iniziativa, stamattina, il presidente della Carovana del Sorriso onlus, Beppe Mambretti, insieme alla segretaria Margherita Buda, presso la sede di ACEL Service, alla presenza del presidente Giovanni Priore. Mambretti ha ricordato la genesi di questa onlus, che ha sede a Lecco, presso Casa don Guanella, e che raccoglie oltre 150 iscritti, fra cui numerosi odontoiatri in tutta Italia.

Il concerto, ad ingresso libero, sarà un tributo ai Nomadi da parte del gruppo “Aironi Neri” di Caprino Bergamasco, rappresentato  da Mauro Brambilla, che vedrà la partecipazione di Andrea Gentileschi. “Nelle loro canzoni i Nomadi parlano di solidarietà. – ha affermato Brambilla – La nostra attività è tesa a dare qualcosa a chi non ha, mettendo la nostra passione al servizio di questo ideale”.

Commovente la testimonianza di Andrea Gentileschi, ragazzo diversamente abile: “Ho incontrato 13 anni fa il gruppo degli Aironi Neri, con i quali condivido la passione per i Nomadi e la loro musica. – ha ricordato Andrea – Sono immensamente grato agli Aironi Neri perché da 13 anni, quando una volta all’anno salgo con loro sul palco, ogni mia difficoltà scompare e posso così anch’io aiutare chi ha bisogno, come altri hanno fatto con me”.

Da parte sua Giovanni Priore ha commentato: “Più volte, negli incontri a cui abbiamo avuto modo di partecipare, abbiamo sottolineato come ACEL Service sia "energia per la mente", evidenziando le numerose iniziative legate al mondo della cultura che abbiamo sostenuto.  Ma ACEL Service è anche "energia per la vita". E lo vogliamo ricordare quest'oggi, presentando l'iniziativa solidale che la Carovana del Sorriso promuove a favore dei più piccoli e dei più bisognosi, attraverso la costruzione dell'orfanotrofio Casa degli Angeli in Tanzania. Un progetto di grande valore, a cui noi di ACEL Service non volevamo far mancare il nostro sostegno, come già accaduto più volte in altre occasioni nei confronti di analoghe iniziative tese a donare un sorriso a chi ne ha bisogno. Diceva Madre Teresa di Calcutta: "Non sapremo mai quanto bene può fare un semplice sorriso". Fa bene agli altri ma, innanzitutto, fa bene a noi stessi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Carovana del Sorriso", anche Acel tra i sostenitori del concerto di beneficenza

LeccoToday è in caricamento