menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Casatenovo, spunta il cartello a tutela dei gatti randagi

E' stato collocato dall'amministrazione comunale nella frazione di Valaperta dopo sospetti avvelenamenti a danno di una colonia di felini

Il Comune di Casatenovo si mobilita a tutela dei gatti randagi: l'amministrazione comunale, in accordo con Enpa e Asl della città di Lecco,ha acconsentito all'installazione di un cartello per segnalare la presenza di una colonia felina protetta in via Adda, nella frazione di Valaperta, dove vivono in libertà circa sei esemplari.

Del resto, Il regolamento per la tutela del benessere animale nel territorio comunale di Casatenovo, approvato in consiglio comunale nel 2008, stabilisce la tutela delle colonie feline e il divieto di maltrattamento dei gatti randagi, oltre a vietare a chiunque di ostacolare o impedire l'attività di gestione di una colonia felina, di asportare o danneggiare gli oggetti utilizzati per la loro alimentazione, per dare loro un riparo e cura.

Principi che da ieri, 7 febbraio, sono divenuti effettivi nella frazione, grazie alla segnaletica installata a con l'approvazione da parte degli uffici comunali. La richiesta è giunta da alcuni residenti di via Adda, che da tempo si prendono cura dei gatti, a seguito della morte sospetta di due esemplari. L’Asl ha stabilito che la causa di uno dei due decessi è dovuta ad avvelenamento, mentre per il secondo caso si attende ancora l'esito delle verifiche dell'azienda sanitaria.

"Per l'amministrazione comunale si tratta una iniziativa molto importante, che riconosce e ribadisce i diritti che la legge riconosce agli animali domestici, in particolar modo ai felini - spiega l'assessore all'Ambiente Marta Picchi - A Casatenovo, il regolamento comunale che recepisce leggi e normative in materia di benessere animale è in vigore dal 2008. Con la posa del cartello di individuazione della colonia felina, la prima sul territorio comunale, contribuiamo a rendere ufficiale un'attività che alcuni residenti di via Adda, con costanza e determinazione, svolgono già da diversi anni, prendendosi cura dei felini che lì abitualmente trovano rifugio, cibo e protezione. In questi mesi il lavoro coordinato con i responsabili della colonia felina e le associazioni animaliste per la tutela degli animali, ha portato ad un risultato che speriamo sia apprezzato da tutti i concittadini ad ulteriore conferma dell'alto livello di coscienza civile della nostra comunità."

L'Enpa di Lecco ha così espresso soddisfazione per il provvedimento e per la collaborazione con l'amministrazione comunale: "Il ringraziamento dell'associazione è per il Comune di Casatenovo che ha saputo dimostrare grande sensibilità riguardo alla tutela dei gatti randagi che abitano per le strade del paese, un patrimonio di tutti che necessita di essere protetto. Lo sanno bene i residenti di via Adda che hanno richiamato l'attenzione verso la situazione di questi felini. L'auspicio è che altri Comuni prendano esempio da Casatenovo e sensibilizzino i propri cittadini al rispetto e alla cura di animali indifesi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento