menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Acqua pubblica, anche CasaPound contro l'affidamento a Lario Reti

Gli attivisti hanno appeso uno striscione di protesta sulla Statale 36

Anche CasaPound contro la decisione dell'Ufficio d'ambito provinciale di affidare in toto la gestione del servizio idrico integrato alla Idroservice di Lario Reti holding: sulla Statale 36 è infatti comparso uno striscione degli attivisti di destra che recita lo slogan "Acqua privata? Bolletta salata".

«Le amministrazioni comunali e l’Ufficio d’Ambito hanno portato avanti questa decisione infischiandosene del no dei cittadini - dicono dal movimento - che nel referendum si sono espressi chiaramente contro la privatizzazione dell’acqua, e contravvenendo anche alla regolamentazione “in house”, che prevede che la società privata in appalto consideri tale risorsa come attività prevalente, mentre per Idroservice la questione è marginale nel quadro delle sue attività».

«Sarebbe interessante avere qualche chiarimento sulle ragioni di questa caparbietà da parte delle istituzioni e degli uffici locali, tanto più alla luce del fatto che lo scorso anno la stessa Idroservice ha aumentato le tariffe del 9% con l’avallo della Provincia. Era un antipasto del futuro banchetto che attende Lario Reti Holding?».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento