menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Casargo, giovane provoca incidente e scappa: denunciato

Il 23enne risiede a Valgreghentino e ha causato il sinistro con il furgone aziendale

I militari della Stazione Carabinieri di Casargo hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Lecco un 23enne di Valgreghentino per i reati di omissione di soccorso, fuga a seguito d’incidente stradale e lesioni personali colpose.

I fatti risalgono al 6 aprile scorso quando il giovane, nel percorrere la SP67 alla guida del furgone di proprietà dell’azienda per cui lavora, nel comune di Taceno ha investito un 55enne residente a Lecco che si trovava sul ciglio della strada, lasciandolo a terra privo di sensi ed abbandonando il luogo dell’incidente.
La vittima è stata soccorsa da alcuni automobilisti e condotta presso il Pronto soccorso dell’Ospedale di Lecco, dove è stato riscontrato un trauma cranico e un trauma contusivo alla spalla sinistra, con prognosi di 10 giorni. 

Le indagini avviate dai Carabinieri, grazie alle indicazioni fornite dalla vittima ed approfondite mediante l’analisi delle riprese delle telecamere di videosorveglianza del comune di Taceno, hanno consentito di individuare il mezzo implicato nel sinistro, che dapprima era transitato, integro, in direzione Margno, mentre al rientro evidenziava lo specchietto laterale destro visibilmente danneggiato, lasciando presagire che il pedone fosse stato urtato proprio con tale parte della vettura.

I conseguenti approfondimenti investigativi hanno quindi consentito di individuare l’autista del mezzo e denunciarlo all’Autorità Giudiziaria.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento