menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Casargo, il CFPA rinnova il CdA e rilancia la sfida per il nuovo quinquennio

Quarto e quinto anno confermati, l'obiettivo è quello di continuare a sfornare talenti di fama internazionale

"Stiamo cercando di fare possibile ed impossibile per garantiere continuità ad una struttura d'eccellenza come questa: siamo riusciti a concludere il protocollo d'intesa con la scuola di Casatenovo; abbiamo stabilizzato alcune figure interne; in tre mesi e mezzo sono stati effettuati interventi importanti grazie a un personale disponibile e competente. E' l'occasione per tutto il territorio per trarre benefici da una struttura del genere": Nunzio Marcelli, presidente di Apav, ha ben chiare le idee sui prossimi cinque anni che dovrà affrontare il CdA del CFPA di Casargo dopo il quinquennio di crescita appena concluso.

Flavio Polano, presidente provinciale, ha concesso la sala consiliare per un evento di grande importanza: "Si tratta di un istituto di eccellenza che produce cuochi di fama e importanza internazionale", dichiarazioni cui ha fatto eco Diego Combi: "Eccellenza per la provincia di Lecco; vogliamo che la scuola non sia rilegata tra le proprie mura, ma che condivida con il mondo il nostro patrimonio territoriale."

Marco Cimino accende i riflettori su un aspetto di non secondario rilievo: "Importante l'interesse dei media. Il quarto e il quinto anno sono il nostro fiore all'occhiello; il 95% dei nostri diplomati trova lavoro; i contatti stretti con Villa d'Este, Castello di Casiglio e Villa Serbelloni ci permettono di interfacciarci a delle realtà imporanti e diversificate; i corsi aggiuntivi danno attestati riconosciuti a livello lavorativo (corsi barman, cucina celiaci, sommelier, ndr)."

Il CFPA accoglie ogni anno 70 nuovi allievi (su 100 domande presentate, ndr); 44 ragazzi con disabilità o DSA si formano al centro.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento