Ai domiciliari, ma i carabinieri lo "beccano" al bar: arrestato e condannato

I fatti a Cassago Brianza. In manette K. Z. di 40 anni, operaio albanese, con precedenti per droga

I carabinieri - venerdì 2 dicembre - hanno tratto in arresto per evasione K. Z. di 40 anni, operaio albanese, residente a Cassago Brianza.

I fatti. Il 40enne, agli arresti domiciliari, dal maggio 2016, per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, con permessi di assentarsi solo per recarsi al lavoro e per motivi di salute, è stato - invece - "beccato" in un bar, in orario diverso da quello concessogli dal giudice.

K. Z. - al termine delle formalità di rito - è stato riaccompagnato presso la propria abitazione e, poi, condannato - per direttissima - alla pena di 5 mesi e 10 giorni di reclusione, da scontare ai domiciliari.

Potrebbe interessarti

  • Come pulire i vetri del box doccia

  • Come pulire il lavello in acciaio: rimedi naturali

  • Aree verdi nel Lecchese: 5 mete ideali per stare a contatto con la natura

  • Le proprietà della ciliegia e tutti i suoi benefici

I più letti della settimana

  • Maltempo, quasi mille evacuati in provincia. Chiesto lo stato di emergenza

  • Troppi batteri nell'acqua del lago e motivi di sicurezza: vietato fare il bagno in tre spiagge del Lecchese

  • Assorbenti, coppette mestruali e sex toys: ecco il primo negozio dedicato alla vagina

  • Chicchi di grandine come noci piovono su valle San Martino e Brianza

  • Dervio. Accusa malore mentre è in auto: grave uomo anziano

  • Giù la serranda per l'ultima volta: Lecco perde anche Teorema Giocattoli

Torna su
LeccoToday è in caricamento