Castello in Brianza: litiga con il padre, quindicenne scappa di casa

L'allontanamento nel pomeriggio di mercoledì 9 marzo. Il padre ha chiesto aiuto ai carabinieri

La scuola che non va bene e un violento litigio con il padre. Le ragioni, queste, dell'allontanamento volontario di un ragazzino di 15 anni di origini ivoriane, ma residente a Castello in Brianza.

Il giovane, che frequenta la scuola media di La Valletta Brianza, la sera di mercoledì 9 marzo - dopo la lite - avrebbe dovuto andare agli allenamenti di calcio, ma non ci va e il padre lo scopre però solo il giovedì, in quanto ha passato la notte al lavoro presso un panificio di Perego. Il ragazzo, stando a quanto riporta il quotidiano La Provincia di Lecco, non è nemmeno andato a scuola la mattina del 10 marzo, il suo zaino è stato infatti trovato nella sua camera.

Il padre, alquanto preoccupato, ha chiesto aiuto ai carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sull'A9: morto Claudio Zara, Direttore Sanitario di Synlab San Nicolò Como e Lecco

  • Ristoratori egiziani donano l'incasso all'ospedale di Lecco: «Il nostro grazie alla vostra sanità»

  • Gli occhi della Prefettura sul "Cermenati": messi i sigilli con "un'antimafia" al bar del centro

  • Bimba nasce prematura in casa, intervento dei soccorsi a Vendrogno

  • Mapello: tragedia sui binari, uomo muore dopo esser stato investito dal treno

  • Scomparso 25enne residente nel Lecchese, attivate le ricerche

Torna su
LeccoToday è in caricamento