Cronaca

Ruba al supermercato, lecchese arrestata in Valtellina

Aveva nascosto la refurtiva nel passeggino della figlia

Aveva nascosto oltre 150 prodotti nel passeggino in cui trasportava la figlia di due anni e aveva già superato le casse, ma non è riuscita a far perdere le sue tracce perché i solveglianti del supermercato, avendola notata, hanno chiamato in tempo il 112.

È accaduto al centro commerciale "Iperal - Le torri" di Castione Andevenno, nel primo pomeriggio di ieri 17 ottobre: lì i carabinieri hanno fermato C.C., nata nel 1988 e residente nel Lecchese, che nel passeggino aveva nascosto cosmetici e prodotti per la cura della persona per un valore complessivo di oltre 2.200 euro.

La donna, già nota alle forze dell'ordine, è stata quindi arrestata in flagranza per furto aggravato in concorso con il compagno, il coetaneo I.N.F.: lui, avendola aiutata, è stato invece denunciato in stato di libertà. Tutta la refurtiva è stata riconsegnata ai proprietari. Al termine delle formalità di rito, la 27enne è stata condotta alla sezione femminile del carcere di Como.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba al supermercato, lecchese arrestata in Valtellina

LeccoToday è in caricamento