menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Isella di Civate: nuovo cavalcavia nel 2017

La decisione è stata presa dal Comune e ANAS. Il sovrappasso resta, per ora, chiuso al transito veicolare

Il cavalcavia di Isella sarà ricostruito. La decisione - questa - è il risultato della riunione di ieri, 13 dicembre, tra Baldassarre Mauri, sindaco di Civate, e Giuseppe Ferrara, Capo Compartimento Anas Lombardia. Il sovrappasso, chiuso al transito dal 2 novembre per la presenza di crepe sospette che - in seguito al crollo del cavalcavia di Annone - fecero temere un'altra tragedia, sarà rifatto nel 2017.

A questa decisione ha concorso anche la relazione eseguita sul ponte di Civate dall'ing. Pedrazzi (clicca qui), che ha individuato - con indagine visiva - numerose criticità, tra le quali: vistose sbrecciature sulla trave di bordo della campata sovrastante la carreggiata Lecco-Milano ed una vistosa sconnessione su di una trave di bordo.

Ora, si attendono tutti i documenti utili realizzati al momento della costruzione, negli anni '70, per poter - poi - stabilire nel dettaglio modalità e tempi della ri-costruzione.

Il cavalcavia rimane aperto al traffico pedonale in sicurezza - si legge nella relazione di Pedrazzi - perchè "anche supponendo che le 2 travi danneggiate abbiano del tutto perso, in via cautelativa, l' intera capacità portante, le altre 4 travi rimanenti presenti [...] sono senz'altro in grado di supplire al deficit di portanza ipotizzato e altresì reggere l'eventuale carico, peraltro modesto, dovuto al transito pedonale". Da valutare, invece, la riapertura al traffico veicolare; "nelle condizioni attuali, [...] non è possibile sciogliere la riserva circa l'entità degli eventuali carichi veicolari che la struttura sarebbe in grado di ammettere".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento