Isella, aggiudicati i lavori per il nuovo cavalcavia. Cantiere aperto a gennaio

La struttura preesistente sarà abbattuta e sostituita da una gemella rispetto a quella attualmente in costruzione ad Annone Brianza

Il cavalcavia d'Isella, transennato dal 2016

Sarà la Preve Costruzioni Spa, azienda di Cuneo, ad abbattere e ricostruire il cavalcavia d'Isella, chiuso dalla fine del 2016 per il conclamato rischio crollo. I piemontesi, grazie a un ribasso d'asta di sette punti percentuali (162.435,33 euro in meno), hanno scalzato la concorrenza di ALFA SO.GE.MI Srl di Esine, ditta bresciana, Duci Srl e Sangalli Spa, presenti in provincia di Bergamo, che avevano formato un raggruppamento temporaneo d'imprese e avevano provato ad aggiudicarsi il bado da quasi due milioni e mezzo di euro (2.403.839,98 euro).

I lavori sono stati aggiudicati lunedì 26, come da comunicazione effettuata dal sindaco Baldassarre Mauri durante il consiglio comunale tenutosi giovedì sera.

Anas, vertice su Annone: il nuovo ponte aprirà a inizio marzo. Isella: si va al 2020

Cantiere aperto a gennaio

Nei primi giorni del nuovo anno, prima del termine delle Festività (6 gennaio) sarà aperto il cantiere sulla Strada Statale 36. Come detto in apertura, l'attuale struttura del ponte d'Isella, soggetta anche alla caduta di calcinacci, verrà demolita e sostituita da una in acciaio, struttura molto simile, se non gemella, a quella che verrà posizionata ad Annone Brianza. Esattamente come nel caso appena citato, alla ditta di Cuneo sono stati concessi 340 giorni per consegnare i lavori.

Potrebbe interessarti

  • Rimedi naturali contro le scutigere

  • Come pulire le porte interne di casa: trucchi e suggerimenti

  • Come avere i bidoni della spazzatura sempre puliti e igienizzati

  • Come lasciare la casa in ordine prima di partire per le vacanze

I più letti della settimana

  • Clooney compra casa a Lierna? Il sindaco: «Sarebbe un grande volano»

  • «Ciao Davide, i tuoi sogni continueranno a correre sulle tue montagne»

  • Una folla commossa per l'ultimo saluto a Davide Lino Invernizzi

  • Allagamenti e alberi sradicati: nella notte colpita la zona dell'Olgiatese

  • "Lupin" ricercato in tutta Europa: arrestato dalla Polizia a Lecco

  • Barzio, mangiano funghi non commestibili: dodici persone in ospedale

Torna su
LeccoToday è in caricamento