menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Centro Diurno di salute mentale di Lecco compie dieci anni

Per festeggiare il traguardo sono state istituite numerose le iniziative

Il Centro Diurno di Salute Mentale di Lecco compie 10 anni. Avviato nel 2005 , è gestito oggi dalla cooperativa Sociale L’Arcobaleno che assieme al Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda Ospedaliera definisce i percorsi di cura, di riabilitazione e risocializzazione destinati agli oltre 50 utenti con disagio psichico della struttura semiresidenzale di via Ghislanzoni.

Il Centro, “battezzato” L’Aquilone , è aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 17.00, con attività previste anche un orario serale e nei fine settimana. Cinque gli educatori professionali e terapisti della riabilitazione psichiatrica impegnati, oltre ad un medico e un infermiere del Dipartimento di Salute Mentale.

Le attività organizzate sono individuali e di gruppo: sono espressive e ricreative, manuali, corporee e motorie, domestiche. «Per il progetto riabilitativo – spiega Alessandra Mazzei , responsabile del Centro Diurno di Lecco – è fondamentale il legame con le famiglie degli utenti che vanno considerate una potenziale risorsa da coinvolgere nell’offerta di cura».

In occasione del decennale della struttura è stato allestito un cartellone di eventi pubblici, aperti a tutta la città. Si inizia il 9 settembre, alle 17.30 , presso l’Oratorio dei Frati francescani di Lecco: una squadra di calcio, costituita da utenti del Centro, si cimenterà nel torneo “Matti per un goal” sfidando analoghe squadre messe in campo da associazioni di volontariato del territorio.

Poi, l’8 ottobre, si terrà l’inaugurazione della mostra fotografica, curata e realizzata sempre dagli utenti dell’Aquilone, “Frammenti di tempo e giochi di luce” che rimarrà allestita ed esposta presso il bar Mojito, in viale Turati, sino al 12 novembre. Il 23 ottobre, inoltre, il gruppo teatrale del Centro Diurno metterà in scena, presso l’Oratorio di Maggianico, lo spettacolo “Pappamondo”.

Infine, il 3 dicembre avrà luogo l’incontro di tutta la Comunità di via Ghislanzoni con le diverse istituzioni lecchesi e gli operatori del DSM dell’Azienda Ospedaliera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento