Superenalotto, c'è una schedina da un milione di euro che aspetta ancora il suo padrone

Vincente una giocata da tre euro venduta nell’ambito del concorso "20 Nababbi a Natale".  Sisal ha fatto sapere che il tempo limite per riscuotere il premio è il 23 marzo 2018

Punto vendita Sisal

Una schedina da tre euro del Superenalotto, venduta nell’ambito del concorso "20 Nababbi a Natale", ha fruttato un milione di euro al suo fortunato "padrone". Ma aspetta di essere ancora riscossa. Sisal ha fatto sapere che il tempo limite per riscuotere il premio scadrà il prossimo 23 marzo 2018.

La giocata è stata realizzata durante il periodo delle festività a Sagnino, frazione di Como vicina alla frontiera con la Svizzera. A quanto ne sappiamo potrebbe essere un frontaliere, anche un lecchese, seguendo la scia della recente vincita - sabato 17 febbraio - al Superenalotto a Garlate, quando la fortuna ha baciato Lecco con la vincita di un "5" da 78.592,04 euro. Questa volta, però, la Dea bendata è stata incredibilmente generosa.

«Rispetto all’iniziativa 20 Nababbi a Natale, secondo le rilevazioni dell’Ufficio Premi - spiega Sisal in una nota stampa - non si è ancora presentato per la riscossione del premio da un milione di euro il vincitore di Sagnino che ha giocato la schedina presso il punto vendita Sisal Bar Tabacchi Filocontinuo situato in Via Pio XI».

Il titolare del punto di vendita assicura che "il fortunato non è un cliente abituale". Si cerca: Uomo o donna che sotto natale abbia visitato e giocato la schedina di tre euro in questo bar-tabaccheria a Sagnino (CO)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'ordinanza diventa più breve: ridotta di dieci giorni la durata, mantenuti i divieti

  • Importante scoperta sul Coronavirus: nell'équipe svizzera c'è un mandellese

  • Addio a Mario La Barbera, colonna dei Volontari del Soccorso di Calolzio

  • Tragedia a Valmadrera: addio al consigliere comunale Pamela Cazzaniga

  • Coronavirus, il punto. Nel Lecchese oltre cento tamponi positivi in un giorno, quasi seimila decessi in Lombardia

  • Il territorio olginatese piange la dottoressa Anna Maria Focarete, medico di base per oltre 30 anni

Torna su
LeccoToday è in caricamento