menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento della presentazione del "Food e Beverage Contest"

Un momento della presentazione del "Food e Beverage Contest"

CFPA di Casargo, numeri da record per il nuovo "Food e Beverage Contest"

La sala consiliare di piazza Lega Lombarda ha fatto da bella cornice alla presentazione ufficiale dell'edizione 2016 dell'evento

E' tutto pronto per l'edizione 2016 del "Wellness & Zero Waste - Food e Beverage Contest", organizzato per il terzo anno consecutivo dal CFPA (Centro Formazione Professionale Alberghiero) di Casargo. Per la nuova annata sono state invitate 16 scuole italiane, europee ed africane: di queste, già 15 hanno confermato la partecipazione, mentre è attesa a stretto giro di posta la risposta da un'istituto di Aosta.

Nunzio Marcelli, presidente Apaf, introduce la presentazione avvenuta in sala consiliare della Provincia: "Produrre rifiuti a impatto 0 è un risultato importante per noi. Va sicuramente ricordato che senza il sindaco di Casargo la scuola non sarebbe e non sarebbe nemmeno stata qusta. Infinre, un 'grazie' agli sponsor importanti che credono in noi, negli studenti e nella nostra scuola"

Ad organizzare l'evento, che ha acquisito molta importanza a livello internazionale, è stato principalmente Marco Cimino, direttore Apaf: "Avremo 15 scuole, forse 16. Sono state migliorate le singole componenti della gara, con un regolamento molto equilibrato. Tra di noi avremo rappresentanti da Danimarca, Francia, Slovenia, Ungheria, africani etc... 

Chiamata in causa da Marcelli, anche il sindaco di Casargo Pina Scarpa ha dato il suo contributo alla presentazione: "Sono sempre più orgogliosa di avere questa scuola nel nostro comune, bisogna venirci perché capire quanto è grande e importante. I CFPA interpretano al meglio il sistema duale scuola-lavoro, i giovani studiano e sperimentano sul campo le competenze che apprendono. Credo che questa gara internazionale abbia all'attivo quel qualcosa in più che ogni anno deve essere aggiunto."

Infine acco l'intervento del presidente provinciale, nonchè padrone di casa, Flavio Polano: "Questi ragazzi vengono fatti lavorare duramente, ma questo stesso lavoro ha poi una spendibilità importante nel lavoro. Anche gli istituti superiori dovrebbero entrare in quest'ottica. Il CFPA rappresenta un'eccellenza a livello provinciale e non solo."

La giuria sarà doppia, suddivisa tra cucina e sala bar e conterà 8 persone totali (4 per categoria).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento