menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pizzicato in stazione con mezzo etto di marijuana: nei guai giovane lecchese

Il ventenne, perquisito dai carabinieri, deteneva un ulteriore quantitativo di sostanza stupefacente dentro le mura domestiche

Nel contesto dell’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti condotta dai Reparti del Comando Provinciale Carabinieri di Lecco, al lavoro tramite mirati servizi di osservazione e controllo delle aree ritenute di maggiore interesse, nel pomeriggio di giovedì 17 ottobre i Carabinieri della stazione di Valmadrera, concludendo un'attività di perlustrazione della stazione ferroviaria di Civate, hanno tratto in arresto, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio sostanze stupefacenti, M.D.20enne, incensurato, cittadino italiano, residente Cremeno: addosso al giovane lecchese hanno trovato cinquanta grammi di marijuana, celata nel bagagliaio dell’autovettura.

Civate: tragedia nei boschi, rinvenuto il corpo di un escursionista disperso

Arrestato dai carabinieri e condannato

La successiva perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire altri sette grammi della medesima sostanza, nonché il materiale utilizzato per il confezionamento di dosi e un coltello a serramanico. L’arrestato, nella mattinata di venerdì, è stato condotto presso il Tribunale di Lecco per il giudizio direttissimo. Il Giudice, nel convalidare l’arresto, dietro richiesta dei “termini a difesa del difensore”, ha disposto che il giovane venga rimesso in libertà, con udienza da svolgersi nel prossimo mese di gennaio 2020.

Contrasto allo spaccio di droga, serrati controlli dei carabinieri in parchi e stazioni

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Attualità

Si prenota per il vaccino anti-Covid, poi rinuncia: «Ho paura»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento