rotate-mobile
Cronaca Colico

Motivi di sicurezza, il Questore sospende la licenza di un pubblico esercizio di Colico

Nuovo intervento delle forze dell'ordine nell'Alto Lago. Sette giorni di chiusura

Nuovo provvedimento delle forze dell'ordine a carico di un locale di Colico per motivi di pubblica sicurezza. Nella giornata di ieri, venerdì 13 maggio, il Questore della Provincia di Lecco Alfredo D'Agostino, su proposta del Comando Carabinieri di Colico, ha emanato un provvedimento di sospensione della licenza di esercizio pubblico - ex articolo 100 del Tulps - nei confronti di un esercizio pubblico con sede nel comune dell'Alto Lago.

Il motivo? Le forze dell'ordine hanno riscontrato che il locale in questione era ritrovo abituale di soggetti gravati da precedenti penali o pregiudizi di polizia, e la “gestione” aveva posto in essere comportamenti atti a turbare l’ordine e la sicurezza pubblica. Una situazione che ha inoltre suscitato allarme sociale nella zona. Così "alla luce del pericolo per l’ordine pubblico, la sicurezza e la moralità delle persone che ne consegue" il Questore ha ritenuto necessaria l’adozione del provvedimento in questione, per un periodo di sette giorni.

La decisione è stata notificata nel pomeriggio di ieri al titolare del locale da parte di agenti della Polizia di Stato di Lecco e di militari della Stazione Carabinieri di Colico. La finalità del provvedimento è quella di ottenere un effetto dissuasivo e di prevenzione in ordine alla commissione di condotte gravi  o pericolose, a tutela dell’ordine pubblico e della sicurezza dei cittadini.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Motivi di sicurezza, il Questore sospende la licenza di un pubblico esercizio di Colico

LeccoToday è in caricamento