menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colpi di arma da fuoco alla “SARA” di Annone Brianza

Lo scorso 15 Gennaio ad essere colpito un'algerino. Tratto in arresto un probabile responsabile.

A conclusione di una intensa attività di ricerca condotta, all’alba di Domenica 23 Febbraio a Bovisio Masciago, i Carabinieri del Gruppo di Monza in stretta collaborazione con quelli del reparto operativo Provinciale di Lecco, in un appartamento alla periferia della cittadina, hanno tratto in arresto Bruno Polito, 42enne nato a Locri, a seguito di un ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Lecco  lo scorso 27 Gennaio.
Il calabrese, pregiudicato, è ritenuto il presunto responsabile, insieme al fratello Mario, 29enne titolare della ditta di autodemolizioni “SARA” di Annone Brianza, arrestato dopo il ferimento, con un’arma da fuoco, dell’algerino Louhabi Kamel, avvenuto la mattina del 15 Gennaio ad Annone Brianza.
Nella circostanza all’interno della ditta “SARA” il nordafricano, commerciante di autovetture, a seguito di un diverbio a seguito di una probabile compravendita, era stato dapprima percosso e successivamente fatto oggetto di due colpi di pistola che lo avevano colpito all’arto inferiore destro e al fianco sinistro.
Nella circostanza all’algerino erano stati sottratta anche la somma di circa 11000 euro.

Ora il Polito si trova presso la casa circondariale di Monza a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Attualità

Lecco e la Lombardia da oggi tornano in zona arancione: in vigore nuovi divieti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento