menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestato a Milano il commercialista Magnani, truffatore delle banche lecchesi

L'uomo è stato ammanettato dai carabinieri e dovrà scontare oltre sette anni di carcere

Scappare è sempre stata la cosa che gli è riuscita meglio. Per anni è sfuggito alle banche che lo cercavano per farsi ridare i loro soldi. A lungo è rimasto un fantasma per tutti quei clienti che gli davano la caccia per sapere dove fossero finiti i loro risparmi. L'ultimo "numero", però, lo ha fallito. Per qualche mese, infatti, è stato ancora in grado di non lasciare tracce, ma alla fine ha dovuto arrendersi. E' stato arrestato nei boschi di Merate, dove si nascondeva da tempo.

I carabinieri della sezione Catturandi, guidati dal capitano Marco Prosperi, hanno arrestato Paolo Magnani, commercialista bergamasco di quarantasette anni condannato - la pena è diventata definitiva il 7 novembre scorso - a sette anni e due mesi di carcere per bancarotta fraudolenta. 

Come ha truffato clienti e banche

In circa dieci anni - secondo quanto accertato dagli investigatori - l'uomo è riuscito a truffare nove milioni di euro raggirando più di cento persone, tra direttori di istituti di credito e semplici cittadini, quasi tutti tra il Comasco e il Lecchese.

Con le banche il suo modus operandi era molto semplice: si presentava come capo di diverse società di consulenza finanziaria - in realtà scatole cinesi create ad hoc -, si faceva prestare i soldi e al momento giusto scompariva con il denaro.

Con uomini, donne e anziani, invece, sfruttava una rete di soci e amici che gli presentavano le vittime, convinte di ricavare soldi grazie agli investimenti che lui stesso consigliava loro. Il finale, però, era sempre lo stesso: Magnani, che non compariva quasi mai di persona, prendeva il bottino e spariva. 

Come truffava le banche: la notizia su MilanoToday.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento