menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mouhcine Yachou, arrestato dai Carabinieri di Lecco

Mouhcine Yachou, arrestato dai Carabinieri di Lecco

Commise nove reati tra Lecco e Galbiate: 26enne marocchino arrestato dai Carabinieri

Mouhcine Yachou, ventiseienne marocchino, ora verrà sottoposto a processo per reati contro il patrimonio

Nel tardo pomeriggio di sabato 16 luglio i Carabinieri della Compagnia di Lecco hanno tratto in arresto Mouhcine Yachou, ventiseienne marocchino residente a Civate, pregiudicato per reati contro il patrimonio. Allo stesso è stata notificata una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP di Lecco su conforme richiesta della locale Procura della Repubblica che ha coordinato le indagini, condotte congiuntamente dal NORM e della Stazione Carabinieri di Valmadrera.

All’arrestato sono stati contestati 9 furti in aziende commessi nel periodo da luglio del 2015 allo scorso giugno, a Lecco, Valmadrera, Malgrate, Civate e Galbiate, nonché uno perpetrato all’interno della parrocchia Santi Vito e Modesto di Civate, nel corso dei quali è stata asportata refurtiva, solo in parte recuperata, costituita da denaro contante, telefoni cellulari e solo nel caso del furto in canonica anche generi alimentari. Decisive per l’individuazione del responsabile sono state le tracce rinvenute durante gli accurati sopralluoghi svolti sui luoghi nonché in alcuni casi le registrazioni dei sistemi di videosorveglianza.

Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato portato presso la casa circondariale di Lecco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento