rotate-mobile
I controlli / Abbadia Lariana

Albergo e bar sul lago senza regole: maxi multa della Polizia

Gli agenti hanno eseguito dei controlli sugli esercizi di Abbadia Lariana

Controlli negli esercizi commerciali del Basso Lago lecchese. Giovedì 15 dicembre, durante i servizi studiati nel Lecchese dal Questore in qualità di autorità tecnica di pubblica sicurezza, la Squadra Amministrativa della Polizia di Stato in forza alla divisione della Polizia Amministrativa, Sociale e dell'Immigrazione, unitamente al personale della Guardia di Finanza, dell’Azienda Territoriale Sanitaria della Brianza e della Società Italiana Autori ed Editori, nel territorio comunale di Abbadia Lariana ha svolto dei controlli finalizzati alla verifica del rispetto della normativa vigente presso gli esercizi pubblici. Complessivamente nel corso del servizio sono state elevate otto multe per 14mila euro.

Nell’occasione, presso una struttura alberghiera della zona sono state contestate diverse violazioni amministrative come la mancata esposizione all’interno dei locali della Scia, la mancata esposizione dei prezzi massimi in modo ben visibile al pubblico all’interno di ogni camera o unità abitativa e la mancata redazione di tariffe e prezzi in almeno due lingue straniere.

Licenza non esposta: multa per un bar

Successivamente, presso un esercizio commerciale di somministrazione di alimenti e bevande veniva riscontrata la mancata esposizione nel locale del titolo autorizzativo posseduto, della tabella dei prezzi dei prodotti somministrati, mancata esposizione in luogo ben visibile dell’elenco delle bevande alcoliche. Inoltre, veniva contestata la mancanza di autorizzazione alla filodiffusione e l’inosservanza di norme inerenti la conservazione degli alimenti.

Nuove verifiche saranno condotte sulla base della documentazione che è stata richiesta al titolare dell’esercizio commerciale.

Lecco, espulso uno straniero

Infine, lo scorso venerdì 16 dicembre, la Polizia di Stato, “grazie ad un lavoro svolto in sinergia tra personale dell’Ufficio Immigrazione e dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Lecco”, ha eseguito l’espulsione “di un pericoloso straniero che nel recente periodo si era reso protagonista di diversi episodi di intemperanza che avevano minato l’ordine e la sicurezza pubblica di questo capoluogo”. Non precisata l'identità del soggetto in questione, ma sono stati vari gli episodi di violenza, con utilizzo di armi bianche annesso, registrato nell'ultimo periodo nella zona che si trova davanti al Comune di Lecco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albergo e bar sul lago senza regole: maxi multa della Polizia

LeccoToday è in caricamento