Controlli anti-assembramento in centro città: la Polizia identifica ventitrè persone

Gli agenti della Questura, unitamente ai militari dell'Arma dei Carabinieri, hanno portato avanti le determinazioni del Comitato

Nuovi controlli per la movida lecchese. Nella serata di sabato 11 luglio, facendo seguito delle determinazioni assunte in sede di Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica tenutosi presso la Prefettura di Lecco, finalizzate a contrastare ogni forma di assembramento di persone, nel rispetto delle misure di contenimento per l’emergenza derivata dal covid-19, la Questura di Lecco ha coordinato un servizio straordinario di controllo del territorio, che ha visto operare personale della Polizia di Stato di Lecco insieme agli equipaggi dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Locale di Lecco.

I controlli sono stati effettuati nelle zone centrali della città, in particolare in Piazza Affari, nei pressi della Ruota Panoramica attualmente montata sul lungolago, in piazza Garibaldi, in piazza XX Settembre ed in Piazza Cermenati di Lecco, tutti luoghi di ritrovo cittadini. Nel corso dei servizi sono state identificate ventitrè persone, alcune delle quali giovani avventori di locali siti nei pressi del Lungo Lario Cesare Battisti.

«Altri servizi sono in programma nelle prossime settimane», fa sapere la Questura di Lecco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Lombardia torna in zona rossa, cosa si può fare e cosa no

  • Castello, dopo mezzo secolo chiude lo storico negozio di alimentari di Rino e Grazia

  • Doppia tragedia sui monti che circondano il Lecchese: morti due uomini a Brumano e sul San Primo

  • Rintracciati i due minori che si erano allontanati dalle proprie case di Verderio e Paderno

  • Calolzio: scoperta società legata alla malavita, il Prefetto De Rosa la chiude

  • Cadavere nell'Adda: si tratterebbe della donna scomparsa due giorni fa

Torna su
LeccoToday è in caricamento