Cronaca Piazza Stazione

Controllore aggredito a Natale 2012: altro rinvio per i giovani aggressori

Slitta ancora l'emissione della sentenza da parte del giudice Maria Passoni

In un tardo pomeriggio del giorno di Natale del 2012 il capotreno di un convoglio diretto a Milano (stazione Porta Garibaldi, ndr) fu aggredito da un gruppo di giovani extracomunitari che non volevano pagare il biglietto mentre era pronto a partire sul binario 1.
La vicenda ha fatto capolino stamattina nell'aula delle udienze del Tribunale davanti al Giudice Maria Passoni e tornerà in aula il prosimo 11 maggio , quando i giovani magrebini verranno riascoltati dopo la denuncia piovuta sulle loro teste dalla Questura di Lecco. 

Questa mattina il Giudice ha ascoltato la vittima e testimoni in merito a quanto adccaduto: "Stavo per dare il via al treno - ha riferito il capotreno - quando nel chiedere ai ragazzi il biglietto questi mi hanno aggredito con pugni, schiaffi e insulti, tentando anche di rubarmi il portagogli e i blocchetti pee l'emissione di biglietti. Mi sono spaventato e ho chiamato i soccorsi, così nel giro di poco tempo in stazione sono arrivati i poliziotti della Questura". Gli operatori in quella circostanza fermarono tre giovani, denunciandoli; dopo la prima udienza, avvenuta negli scorsi mesi,il Giudice ha deciso, con l'approvazione di difesa e accusa, di riascoltare i tre giovani fermati, mentre gli altri aggressori riuscirono a scappare alla presa dei poliziotti. Sempre nella seduta di questa mattina i testimoni hanno fornito la loro versione dei fatti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controllore aggredito a Natale 2012: altro rinvio per i giovani aggressori

LeccoToday è in caricamento