Coronavirus. Contagi in costante diminuzione, calano anche gli spostamenti dei lombardi

Nella nostra provincia il totale è giunto a 1.516. L'assessore Gallera: «Non si può abbassare la guardia ora». Celle telefoniche: lunedì e martedì si è mosso il 36% della popolazione

Una piccola luce in fondo al tunnel. Anche a Lecco, dove il numero dei contagi oggi, con un numero di tamponi doppi rispetto a ieri in tutta la Lombardia, si attesta a un "rassicurante" +46. «Sarebbe folle vanificare tutto - frena però, giustamente, l'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera nel quotidiano commento ai dati - Capiamo che rimanere in casa con i bambini è faticoso, ma stare chiusi in casa è quello che oggi ci porta a dire che iniziamo a vedere una piccola luce in fondo al tunnel. E se questo avviene è per la capacità di resistere dei cittadini. Non possiamo mollare, bisogna andare avanti così».

"Aiutiamoci": prosegue la raccolta fondi, consegnate altre mascherine sul territorio

«In tutti i presidi ospedalieri - ha aggiunto - abbiamo una riduzione degli accessi ai pronto soccorso e dei ricoverati. Siamo in una fase in cui rallenta la crescita e continua l'attività sul territorio. Ieri a Milano sono state fatte 72 visite e a Pavia 158. Stanno comunque partendo in tutte le Ats».

I casi per provincia con l'aggiornamento rispetto agli ultimi giorni

Bergamo: 9.039 (+236)
ieri: 8.803 (+139)
l'altro ieri: 8.664 (+137)
e nei giorni precedenti: 8.527 (+178), 8.349 (+289), 8.060 (+602), 7.458 (+386), 7.072 (+344), 6.471, (+255), 6.216 (+347), 5.869 (+715), 5.154 (+509), 4.645(+340), 4.305, 3.993, 3.760, 3.416, 2.864, 2.368, 2.136, 1.815, 1.472, 1.245, 997, 761, 623, 537

Brescia: 8.598 (+231)
ieri: 8.367 (+154)
l'altro ieri: 8.213 (+200)
e nei giorni precedenti: 8.013 (+335), 7.678 (+373), 7.305 (+374), 6.931 (+334), 6.597(+299), 5.905 (+588), 5.317 (+289), 5.028 (+380), 4.648(+401), 4.247 (+463), 3.784, 3.300, 2.918, 2.473, 2.122, 1.784, 1.598, 1.351, 790, 739, 501, 413, 182, 155

Como: 1.157 (+56)
ieri: 1.101 (+40)
l'altro ieri: 1.061 (+47)
e nei giorni precedenti: 1.014 (+111), 903 (+87), 816 (+54), 762 (+56), 706 (+71), 581 (+69), 512 (+60), 452 (+72), 380(+42), 338(+52)286, 256, 220, 184, 154, 118, 98, 77, 46, 40, 27, 23, 11, 11

Cremona: 3.941 (+72)
ieri: 3.869 (+81)
l'altro ieri: 3.788 (+26)
e nei giorni precedenti: 3.762 (+157), 3.605 (+109), 3.496 (+126), 3.370 (+214), 3.156 (+95), 2.925 (+30), 2.895 (+162), 2.733 (+341), 2.392 (+106), 2.286 (+119), 2.167, 2.073, 1.881, 1.792, 1.565, 1.344, 1.302, 1.061, 957, 916, 665, 562, 452, 406

Lecco: 1.516 (+46)
ieri: 1.470 (+33)
l'altro ieri: 1.437 (+56)
e nei giorni precedenti: 1.381 (+65), 1.316 (+106), 1.210 (+51), 1.159 (+83), 1.076 (+61), 934 (+62), 872 (+54), 818 (+142), 676
(+146),530(+64), 466, 440,386, 344, 287, 237, 199, 113, 89, 66, 53, 35, 11, 8

Lodi: 2.157 (+41)
ieri: 2.116 (+29)
l'altro ieri: 2.087 (+30)
e nei giorni precedenti: 2.057 (+28), 2.029 (+23), 2.006 (+38), 1.968 (+84), 1.884 (+24), 1.817 (+45), 1.772 (+79), 1.693 (+96), 1.597 (+69), 1.528(+83), 1.445, 1.418, 1.362, 1320, 1.276, 1.133, 1.123, 1.035, 963, 928, 853, 811, 739, 658

Monza Brianza: 2.543 (+81)
ieri: 2.462 (+100)
l'altro ieri: 2.362 (+97)
e nei giorni precedenti: 2.265 (+179), 2.086 (+138), 1.948 (198), 1.750 (+163), 1.587 (+133), 1.130 (+22), 1.108 (+24), 1.084 (+268), 816(+321), 495 (+94), 401, 376, 346, 339, 224, 143, 130, 85, 65, 64, 59, 61, 20, 19

Milano: 9522 (+611), di cui 3815 (+159) a Milano città
ieri: 8.911 (+235), di cui 3.656 (+96) a Milano città
l'altro ieri 8.676 (+347), di cui 3.560 a Milano città (+154)
e nei giorni precedenti: 8.329 (+546), di cui 3.406 a Milano città (+247), 7.783 (+314) di cui 3.159 a Milano città (+150), 7.496 (+547) di cui 3.009 a Milano città (+261): 6.922 (+848) di cui 2.748 a Milano città (+310), 6.074 (+373) di cui 2.438 a Milano città (+141), 5.326 (+230) di cui 2.176 a Milano città (+137), 5.096 (+424) di cui 2.039 a Milano città (+210), 4.672 (+868) di cui 1.829 a Milano città (+279), 3.804 (+526) di cui 1.550 a Milano città (+172), 3.278 (+634) di cui 1378 a Milano città (+287), 2.644, 2.326, 1.983, 1.750, 1.551, 1.307, 1.146, 925, 592, 506, 406, 361

Mantova: 1.736 (+48)
ieri: 1.688 (+71)
l'altro ieri: 1.617 (+67)
e nei giorni precedenti: 1.550 (+66), 1.484 (+86), 1.398 (+148), 1.250 (+74), 1.176 (83), 985 (+80), 905 (+63), 842 (+119), 723
(+87), 636 (+122), 514, 465, 382, 327, 261, 187, 169, 137, 119, 102, 56, 46, 32, 26

Pavia: 2.180 (+47)
ieri: 2.133 (+97)
l'altro ieri: 2.036 (+62)
 e nei giorni precedenti: 1.974 (+97), 1.877 (+165), 1.712 (+27), 1.685 (+107), 1.578 (+79), 1.444 (+138), 1.306, (+112), 1.194 (+89), 1.105(+94), 1.011(+33), 978, 884, 801, 722, 622, 482, 468, 403, 324, 296, 243, 221, 180, 151

Sondrio: 484 (+14)
ieri: 470 (+24)
l'altro ieri: 446 (+24)
e nei giorni precedenti: 422 (+34), 388 (+26), 362 (+37), 325 (+41), 284 (+31), 208 (+3), 205 (+26), 179 (+16), 163 (+8), 155 (+80), 75, 74, 46, 45, 45, 23, 23, 13, 7, 7, 6, 6, 4

Varese: 937 (+44)
ieri: 893 (27)
l'altro ieri:866 (+54), e nei giorni precedenti: 812 (+44), 768 (+57), 711 (+209), 502 (+34), 468 (+18), 421 (+35), 386 (+27), 359 (+21), 338(+28), 310, +45), 265, 232, 202, 184, 158, 125, 98, 75, 50, 44, 32, 27, 23, 17

e 963 in corso di verifica.

I dati dei contagi odierni in Lombardia e quelli dei giorni precedenti

- i casi positivi sono: 44.773
ieri 43.202 (+1.047)
l'altro ieri: 42.161 (+1.154)
e nei giorni precedenti: 41.007 (+1592), 39.415 (+2.117), 37.298 (+2.409), 34.889 (+2.543), 32.346 (+1.643), 28.761 (+1.555),
27.206 (+1.691), 25.515 (+3.251), 22.264(+2.380), 19.884, 17.713, 16.220, 14.649, 13.2729, 11.685, 9.820, 8.725, 7.280,
5.791, 5.469, 4.189, 3.420, 2.612

- i deceduti: 7.593
ieri: 7.199 (+381)
l'altro ieri: 6.818 (+458)
e nei giorni precedenti: 6.360 (+416), 5.944 (+542), 5.402 (+541), 4.861 (+387), 4.474 (+296), 3.776 (+320), 3.456 (+361), 3.095 (+546), 2.549 (+381), 2.168, 1.959, 1.640, 1.420, 1.218, 966, 890, 744, 617, 468, 333,267, 154

- i dimessi e in isolamento domiciliare 23.911, di cui 11.415 con almeno un passaggio in ospedale e quindi in isolamento domiciliare e 12.496 per cui non si rileva alcun passaggio in ospedale

- in terapia intensiva: 1342 (+18)
ieri: 1.324 (-6)
l'altro ieri: 1.330 (+2)
e nei giorni precedenti: 1.328 (+9), 1.319 (+27), 1.292 (+29), 1.263 (+27), 1.236 (+42), 1.183 (+41), 1.142 (+49), 1.093 (+43), 1.050(+44), 1.006, 924, 879, 823, 767, 732, 650, 605, 560, 466, 440, 399, 359

- i ricoverati non in terapia intensiva: 11.927 (+44)
ieri: 11.883 (+68)
l'altro ieri: 11.815 (+202),
e nei giorni precedenti: 11.613 (+461), 11.152 (+15), 11.137 (+456), 10.681 (+655), 10.026 (+315), 9.266 (-173), 9.439, (+1.181), 8.258 (+523), 7.735(+348), 7.387, 7.285, 6.953, 6.171, 5.550, 4.898, 4.435, 4.247, 3.852, 3319, 2.802, 2.217, 1.661

- i tamponi effettuati: 121.449
ieri: 114.640
l'altro ieri: 111.057
e nei giorni precedenti: 107.398, 102.503, 95.860, 87.713, 81.666, 73.242, 70.598, 66.730, 57.174, 52.244, 48.983, 46.449, 43.565, 40.369, 37.138, 32.700, 29.534, 25.629, 21.479, 20.135, 18.534, 15.778

Sala: «Calo spostamenti confortante»

Nei giorni feriali gli spostamenti dei cittadini lombardi sul territorio regionale «si attestano al 36%». Lo ha dichiarato il vicepresidente della Regione Lombardia, Fabrizio Sala, facendo il punto sui risultati del monitoraggio anonimo effettuato attraverso l'analisi dei cambi delle celle telefoniche registrati dai movimenti dei cittadini lombardi che si spostano con i loro smartphone.

Gli spostamenti risultano «sempre più in discesa anche nei giorni feriali. Ieri e l'altro ieri eravamo al 36% dopo il 24% registrato nella giornata di domenica» ha aggiunto il vicepresidente Sala. In due settimane anche nei giorni feriali la mobili è scesa di ben 7-8 punti percentuali: significa che centinaia di migliaia di persone sono rimaste a casa a eccezione delle attività produttive essenziali per l'approvvigionamento delle materie di prima necessità e per le filiere alimentari e farmaceutiche.

Il monitoraggio dimostra chiaramente «che le misure stanno funzionando e i riflessi positivi di questi sacrifici li possiamo vedere giorno dopo giorno. Qui in Lombardia - ha precisato il vicepresidente Sala - è sbagliato allentare la morsa. Abbiamo visto che l'isolamento produce risultati, il tasso di contagi è sceso e diminuiscono gli accessi in ospedale, siamo sulla strada giusta e le misure si sono rivelate efficaci».

L'appello di Gerry Scotti: «Scaricate la nuova app»

Oltre centomila download della App AllertaLOM per il monitoraggio della diffusione del Covid durante la diretta Facebook sulla pagina di Lombardia Notizie online. Lo ha detto il vicepresidente della Regione Lombardia Fabrizio Sala che in diretta ha parlato con Gerry Scotti, da tempo "ambasciatore della ricerca" a sostegno dell'iniziativa "Premio Lombardia è Ricerca".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Stavo guardando la vostra conferenza e appena avete presentato l'app l'ho subito scaricata, non sono un fenomeno con la tecnologia ma - ha spiegato il presentatore - ci ho messo due secondi e ho subito compilato il modulo, che è molto discreto e rispettoso della privacy. Lo consiglio a tutti i cittadini lombardi. Da cittadino non la leggo come una violazione della privacy ma come un'estensione delle nostre garanzie, infatti si basa sul codice postale. Siate sinceri nel compilare, aiuterete voi e la vostra famiglia. Da cittadino affacciato al balcone - ha detto ancora Scotti - vedo tanta gente in giro, non bisogna mollare l'allarme. Forza, tutti insieme - ha concluso - ce la faremo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro fra moto a Mandello, conseguenze gravi per tre persone

  • Coronavirus, arriva il bonus vacanze: ecco come funziona

  • Settecento persone per l'ultimo saluto a Chiara al "Rigamonti-Ceppi": «Siete ragazzi speciali, ricordatelo»

  • Aria di lago e montagna: Stefan De Vrij e la compagna Doina a spasso sul Monte Barro

  • «Il cerchio si chiude, i pazienti sono rientrati dalla Germania, ma tanti colleghi non riescono a dimenticare»

  • Spacca una bottiglia in testa a un esercente per rapinarlo, poi aggredisce i poliziotti: arrestato

Torna su
LeccoToday è in caricamento