Don Eusebio Stefanoni positivo al Coronavirus, don Milani: «Condizioni non preoccupanti»

Il prevosto di Lecco ha diffuso un "bollettino" medico inerente le condizioni del sacerdote lecchese

Don Davide Milani, prevosto di Lecco

Sono ore di preoccupazione, a Lecco, per le condizioni di don Eusebio Stefanoni, sacerdote attivo presso il Santuario della Vittoria risulato positivio al Covid-19, il Nuovo coronavirus. A tranquillizzare in merito alle sue condizioni è stato don Davide Milani, prevosto di Lecco:

Don Eusebio Stefanoni, sacerdote incaricato presso il Santuario della Vittoria di Lecco, è risultato positivo al Covid-19. Avendo notato sintomi sospetti, don Eusebio si è messo in una condizione di isolamento volontario da venerdi 28 febbraio. 
Don Eusebio non celebra pubblicamente la Messa da domenica 23 febbraio. 
Attualmente, da giovedì 5 marzo, è ricoverato all’ospedale Manzoni di Lecco e le sue condizioni di salute non destano preoccupazione. 
Le persone con cui è entrato in contatto stretto (come specificato dai protocolli) negli ultimi 15 giorni (tempo di incubazione) che si sono così esposte al rischio di contagio, sono già state contattate e per loro sono state avviate le pratiche previste. 
Mentre evitiamo allarmismi eccessivi, mettiamo in atto tutte le indicazioni date dalle autorità competenti e preghiamo per don Eusebio e per tutti coloro che soffrono per questa emergenza sanitaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba ha fretta di nascere, donna partorisce nel tunnel del Monte Barro

  • Giornata flagellata dal maltempo: una quarantina di interventi nel territorio

  • Olginate: trovato in fin di vita, ciclista muore lungo l'alzaia

  • «La vostra sanità funziona e ci ha aiutati», ristoratori egiziani devolvono nuovamente il loro incasso all'ospedale

  • Un panino di due metri e un "bollicine" di 9 litri, festa a San Giovanni per il barista Willy

  • Manifesto accusa Fasoli: «Come Pinocchio». Il sindaco: «Alle urne abbiamo visto tutti come è andata»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento