Coronavirus: deceduto un galbiatese, primi contagi a Sirtori e Valmadrera. Il messaggio dei sindaci

Sono stati gli stessi primi cittadini a dare comunicazione dei casi ai cittadini

Miete un'altra vittima il Coronavirus. Come riferito dal sindaco di Galbiate Piergiovanni Montanelli, un residente nel comune lecchese è morto nella mattinata di martedì 10 marzo dopo aver contratto il Covid-19: la conferma è stata data dall'Ats della Brianza allo stesso primo cittadino dopo gli accertamenti del caso.

Care concittadine e cari concittadini,
mi è stato comunicato formalmente oggi, 10 marzo 2020 alle ore 10.00, che anche a Galbiate è stato riscontrato un caso di decesso conseguente all'infezione da COVID- 19 (Coronavirus) e conseguentemente abbiamo dato immediata attivazione ai protocolli di prevenzione, controllo sanitario e del COC (Centro Operativo Comunale).

La persona risultata contagiata è deceduta in ospedale.

Rivolgo un appello a tutta la cittadinanza ad attenersi scrupolosamente alle regole ed alle raccomandazioni sulle modalità di conduzione della vita quotidiana diffuse dal Ministero della Salute e reperibili anche sul sito internet del Comune.

E' opportuno in particolare che le persone anziane evitino di frequentare luoghi affollati e che, in questo delicato momento, rimangano in casa quanto più possibile.

La situazione è sotto controllo e non vi sono al momento casi di particolare allarme tuttavia siamo chiamati alla collaborazione sociale e ad esercitare al massimo grado la responsabilità personale per scongiurare la diffusione del virus.

Sarà mia cura tenervi informati sugli sviluppi della situazione.

Come preventivabile, inoltre, con il passare del tempo tutti i comuni del Lecchese stanno facendo registrare i primi casi di Coronavirus. Gli ultimi, in ordine temporale, sono quelli resi noti da Antonio Rusconi e Davide Maggioni, sindaci di Valmadrera e Sirtori.

Mi è stato comunicato ufficialmente da ATS che una persona residente a Valmadrera è risultata positiva al COVID-19 (coronavirus): è una notizia che prima o poi aspettavamo di ricevere.
Questa informazione non deve alimentare allarmismi ma dare la consapevolezza che la problematica è reale e ci coinvolge in prima persona: è necessario rispettare le indicazioni contenute nei Decreti che si sono susseguiti in questi giorni e ognuno di noi deve impegnarsi per evitare il diffondersi dell'infezione da Coronavirus.
ATS segue direttamente la questione senza la necessità di ulteriori provvedimenti comunali.  
I dati anagrafici della persona e altre informazioni personali non sono state fornite. 
Chi è interessato dalla vicenda viene contattato direttamente da ATS. 
Per ridurre i rischi di diffusione del contagio seguite le indicazioni dei provvedimenti di questi giorni e, soprattutto, evitate di uscire di casa e riducete gli spostamenti non strettamente necessari.

Primo caso a Sirtori

Cari sirtoresi,
come era ormai facilmente immaginabile, anche nel nostro paese è stato riscontrato un caso di Covid-19, noto come “coronavirus”. La persona è ricoverata nelle strutture sanitarie e sta ricevendo le cure adeguate.

Questo evento non deve allarmarci, ma deve farci prendere ancora più seriamente le misure decise dal Governo a tutela della salute di tutti.

L’invito che vi porgo è quello di rimanere a casa, uscendo solo per esigenze di lavoro, situazioni di effettiva necessità o per motivi sanitari.

Nel caso qualcuno manifesti sintomi da infezione respiratoria e febbre maggiore di 37,5°C è necessario rimanere a casa, limitare i contatti con le altre persone e contattare il proprio medico curante.
 
Stiamo predisponendo delle attività di supporto per le persone più deboli e per chiunque si trovi in stato di effettiva necessità.
 
Questo non è il momento della paura o del panico: dobbiamo invece rimanere saldi, seguire le indicazioni che ci vengono date con fiducia e ne usciremo.

L’Amministrazione comunale monitora costantemente la situazione ed è a disposizione per qualunque dubbio o chiarimento.

Cordialmente
 
Sirtori, 9 marzo 2020                                                                                            

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Davide Maggioni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparatoria di Olginate, Passoni: «Parenti della vittima in collera, ma serve mantenere la calma»

  • Dove gustare un buon aperitivo a Lecco

  • Everesting completato! Diciassette ore e quarantuno minuti tra Valmadrera e Pianezzo, l'impresa di Butti e Ciresa

  • Retata antidroga nei boschi a lato della Statale: recuperati soldi e dosi di stupefacenti

  • Carabinieri in forze ed elicottero nei cieli di Calolzio, serrate ricerche per trovare il presunto omicida di Olginate

  • Domani a Olginate i funerali del 47enne ucciso a colpi di pistola

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento